Herman Melville, oggi il bicentenario della nascita

Pubblicata quest'anno una nuova biografia dell'autore di Moby dick

0
538
Herman Melville
Immagine tratta dal sito Loa https://www.loa.org/writers/227-herman-melville

Nasceva 200 anni fa Herman Melville, l’autore di Moby Dick. Lo scrittore che ha raccontato la vita di mare come metafora dell’esperienza conoscitiva umana, è ricordato quest’anno in tutt’Italia con spettacoli e appuntamenti culturali. Quest’anno Paolo Parisi Presicce ha pubblicato una nuova biografia sull’autore americano Herman Melville. Racconto di un tipo strano che ne descrive la personalità in modo inedito. Gli scritti melvilliani non hanno trovano il favore del pubblico quando era vivo e Herman non ha potuto contare sui proventi della sua attività letteraria. Le sue opere solo state riscoperte negli anni Venti del secolo scorso, rendendo l’autore famoso e apprezzato.

Cresciuto in una famiglia numerosa e dedita al commercio, trascorre una giovinezza agiata fino al 1830 quando cade in rovina. In seguito a questo avvenimento, lo scrittore abbandona gli studi e lavora insieme ai parenti e poi come insegnante. Nel 1839 Herman Melville si imbarca come marinaio su una nave diretta a Liverpool: il ricordo della traversata si trova nel racconto Redburn: il suo primo viaggio.

Anche Typee e Omoo, le prime pubblicazioni di Herman Melville, descrivono le vicende dell’autore sulla baleniera Acushnet e sulle isole Marchesi, dove trascorre qualche tempo dopo aver deciso di non continuare il viaggio a caccia di cetacei. Nell’ ottobre 1844 sale sulla fregata United States alla volta di Boston. Giacchetta bianca (1850) è ispirato ai quattoridici mesi di servizio a bordo del vascello. Il libro offre un’interessante fotografia del fenomeno del contrabbando.  

Typee e Omoo parlano dei viaggi per mare di Herman Melville

Nel 1847 Herman Melville si sposa, lascia la marina e decide di comprare una tenuta a Pittsfield dove comincia a scrivere Moby dick. In questo periodo si reca nelle scuole per parlare dei mari del Sud e dei suoi anni di navigazione. Tornato a New York fa il doganiere. Muore il 28 settembre 1891 ed è sepolto a Woodlawn Cemetery.

Moby dick è uno dei libri più celebri di Herman Melville, la narrazione dello scontro tra uomo e Natura con richiami biblici e riferimenti alla tragedia shakespeariana. La balena bianca diventata l’ossesione del capitano Achab che porta al naufragio tutto l’equipaggio ad eccezione di Ismael.    

Herman Melville è uno scrittore da tenere in considerazione se si vuole approfondire l’argomento della vita di mare e delle relazioni che si instaurano tra i componenti dell’equipaggio. Anche l’illustrazione dei grandi mammiferi marini presente nelle sue narrazioni è interessante, tanto che un cetaceo del Miocene porta il nome dello scrittore, Leviathan melvillei. Poeta di versi dedicati alla Guerra di Secessione, Pezzi di battaglia, scrive anche un poema epico, Clarel, poco conosciuto ai giorni nostri.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here