Henry Percy: il secondo conte di Northumberland

0
517

Henry Percy è un nobile inglese e secondo conte di Northumberland, di fine 1300 e prima parte 1400.  Con l’ascesa al trono di Enrico V d’Inghilterra, Henry chiede i propri diritti di successione alla corona. Nel 1416, Percy ottiene dal sovrano inglese l’abilitazione alla carica, di secondo conte di Northumberland. Durante la carriera militare e politica, Percy affianca Enrico V in una spedizione bellica, dove difende i confini della Scozia.

Henry Percy chi è?

Henry Percy nasce ad Alnwick il 3 febbraio 1393 e decede a St Albans il 22 maggio 1455.  I genitori sono il cavaliere medievale inglese Percy (noto col nominativo Hotspur per le doti belliche) ed Elizabeth Mortimer. Inoltre, la famiglia appartiene alla discendenza nobile di Edoardo III, monarca d’Inghilterra e Signore d’Irlanda. Tuttavia, il padre ed il nonno aderiscono a delle rivolte verso il trono inglese. Agli inizi del 1400, il padre decede nella battaglia di Shrewsbury ed il conte affida Henry, alla tutela del duca Roberto Stuart. Qualche anno dopo, il nobile e principe scozzese tutore di Henry, decede nello scontro bellico di Bramham Moor, dove lascia l’eredità del proprio titolo al giovane inglese.

Henry Percy: la vita privata

Il nobile inglese sposa Eleanor Neville, appartenente al casato dei conti di Westmorland. In seguito, dalla coppia nascono i figli: Henry, Thomas, Katherine, Ralph, Richard, Anne, Joan, William, John, George.

La carriera

Al servizio di Enrico V, Percy esegue numerose missioni militari e combatte negli scontri bellici in Francia, a fianco del sovrano inglese. Di fatto, tra i compiti militari del conte c’è la difesa dei confini scozzesi.  A fronte di ciò, il nobile riceve la nomina di Sovrintendente della Marca dell’est. In seguito, la Scozia invade l’Inghilterra settentrionale ed il duca Roberto Stuart assalta la fortezza di Roxburgh.

Tuttavia, Percy libera il territorio di Berwick dall’assedio, con l’allontanamento dei nemici. Intorno agli anni Venti, delle questioni politiche internazionali coinvolgono il diplomatico al servizio di Carlo V. Durante l’incoronazione della consorte del monarca inglese, Percy partecipa all’evento nel ruolo di sovrintendente. Alla morte di Enrico V, il conte di Northumberland diviene membro del consiglio, per il giovane principe Enrico VI.

Nel 1423, Percy nel ruolo di ambasciatore aderisce al Concilio di Siena, con l’incarico di difesa dell’area nord della Scozia. L’anno dopo, il conte di Salisbury abbandona la sovrintendenza della Marca dell’ovest, con la successione della carica a Percy. Consegue per il nobile inglese, l’amministrazione di entrambi i territori con il conte di Huntingdon.

La morte

Il conte di Northumberland decede a St Albans il 22 maggio 1455, all’età di sessantadue anni.