Hathaway, Zendaya e Sorrentino: trio di meraviglie per Bulgari

Bulgari sceglie un tris d'assi del cinema per la sua campagna Unexpected wonders: Paolo Sorrentino, Anne Hathaway e Zendaya.

0
427
Anne Hathaway per Bulgari
Il premio Oscar Anne Hathaway per Bulgari (screenshot Instagram)

Regia di Paolo Sorrentino, interpretazione di Anne Hathaway e Zendaya. Sembrano le premesse di un film da Oscar, e invece stiamo parlando della nuova campagna Bulgari intitolata Unexpected wonders. Un video di due minuti circa che, grazie alla maestria del regista napoletano, e al talento dell’artista premio Oscar e dell’astro nascente del grande schermo, dona emozioni e catalizza su di sé le attenzioni del pubblico.

Sorrentino dirige Hathaway e Zendaya per Bulgari

Lo spot della nuova collezione Bulgari firmato dal trio delle meraviglie del cinema è stato girato a Roma. Zendaya e Anne Hathaway improvvisano totalmente, mentre Paolo Sorrentino le riprende durante una passeggiata in una villa di lusso di Roma, accompagnata dalle riprese di alcuni ambienti interni dell’edificio. L’improvvisazione, la professionalità e il talento delle due artiste conferiscono una magia particolare al video. La campagna Unexpected wonders dell’azienda del lusso italiana saluta così la prima collaborazione con Zendaya e Hathaway, ed anche con Sorrentino. Ricordiamo che quest’ultimo di recente ha sfiorato il suo secondo Oscar (dopo quello per La Grande Bellezza) con il film È stata la mano di Dio.

Bulgari Flagship Store apre su Tmall Luxury Pavilion

Lo spot Bulgari girato a Roma

Zendaya ha indossato nella campagna promozionale le linee B.zero 1 e Bulgari-Bulgari, mentre Anne Hathaway ha sfoggiato la collezione Serpenti. Unexpected wonder (Meraviglia inattesa) rappresenta proprio un viaggio attraverso le emozioni regalate dalle bellezze di Roma e arricchite dalla lucentezza dei preziosi gioielli del brand italiano. Il significato dello spot è racchiuso nel messaggio che lo accompagna: “Nella ricerca del meraviglioso non c’è una fine, ma solo nuovi inizi. Quando la luce entra, ogni cosa sembra possibile. Prima il freddo, ma poi arriva il calore e il respiro di libertà, per perdere te stesso e poi trovarti di nuovo. Per viaggiare senza muoverti, per apprezzare ciò che è prezioso; il passaggio del tempo, i colori delle stagioni. Per definire te stesso, ricordare il passato, guardare il futuro”.