Hastag pensoCICAP: diffusione di dati scientifici corretti

I partecipanti al Festival della scienza e della curiosità si impegnano a diffondere informazioni corrette

0
435

Al termine dell’iniziativa i promotori del Festival della scienza e della curiosità hanno lanciato un appello in difesa del pensiero razionale. Il Comitato italiano controllo affermazioni sulle pseudoscienze, fondato nel 1989 da Piero Angela, promuove hastag pensoCICAP. Una raccolta firme che coinvolge personalità del mondo accademico e della cultura per limitare la diffusione di informazione tendenziose sulla ricerca.


CICAP Fest esamina il dubbio e il cambiamento


Come nasce hastag pensoCICAP?

L’umanità sta attraversando un momento difficile, caratterizzato da incertezza e paura del futuro. È un terreno fertile per le pseudoscienze, le medicine illusorie, le pratiche magiche e le facili promesse. Talvolta le informazioni non corrette trovano rifugio persino sotto l’ombrello delle istituzioni. Il CICAP invita quindi i cittadini, i responsabili delle Istituzioni a impegnarsi nell’uso della scienza come strumento di navigazione nell’incertezza. L’obiettivo è trasmettere l’importanza di verificare i dati che riceviamo e contenere il danno che provoca la diffusione di notizie tendenziose. L’iniziativa nasce per prendere decisioni razionali per il bene comune.

I firmatari dell’appello

Tra i primi ad aderire dell’appello ci sono rappresentanti di Istituzioni e uomini di cultura. Piero Angela, Stefano Bagnasco, Guido Barbujani, Shaul Bassi, Davide Calabresi, Paolo Canova, Gianrico Carofiglio. Si aggiungono anche Gustavo Cevolani, Rocco Coronato, Alessandro De Concini, Sergio Della Sala, Salvo Di Grazia. Poi partecipano Pierfrancesco Diliberto (Pif), Adrian Fartade, Andrea Ferrero, Alessandro Gandolfi, Silvio Garattini, Francesco Lancia, Fabrizio Lobello, Lorenzo Montali. Infine, Daniela Ovadia, Elisa Palazzi, Andrea Parlangeli, Massimo Polidoro, Georg Umgiesser.

Anche i fruitori di notizie possono verificare le informazioni

Se condividi anche tu questo appello, impegnati a verificare i dati scientifici prima di prendere decisioni. che vadano in direzione diversa dal consenso scientifico o, più semplicemente, prima di formarti un’opinione su un particolare argomento. Quando qualcosa ti sembra interessante non condividerla subito con gli altri. Pensa se si tratta di un’affermazione pseudoscientifica, una pratica medica illusoria. Verificane la veridicità su fonti certe e affidabili che utilizzano gli strumenti offerti dalla scienza. Solo dopo la verifica comunicala a chi vuoi, indicando il risultato delle tue ricerche e le fonti più rilevanti che hai trovato. Aggiungi l’hashtag #pensoCICAP ai tuoi account social per dare più forza all’iniziativa.