#Transrightsarehumanrights: l’hashtag più in crescita del 2020 su Twitter

0
363
Hashtag #Transrightsarehumanrights
Hashtag #Transrightsarehumanrights: il più in crescita nel 2020

La diversità è la condizione migliore per poterci distinguere. Si dice che il mondo è bello perché è vario ma per quale motivo l’essere “diversi” oggi crea situazioni di razzismo, pregiudizi e odio? La perfezione non esiste. E’ inutile cercare di essere sempre meglio di altri: ognuno è speciale quando ciò che rappresenta è semplicemente “se stesso”. L’esempio più lampante di tutto ciò è rappresentato dall’ hashtag #transrightsarehumanrights: il più in crescita su Twitter nel 2020

Cosa significa il termine “transgender”?

La parola transgender (trans), indica quelle persone che soffrono di disforia di genere, ovvero coloro che percepiscono una marcata e persistente incongruenza tra il genere parte della loro identità e il sesso attribuito loro alla nascita. Essa è una condizione, non una malattia. E’ stata infatti depennata recentemente dalla lista dei disturbi mentali dell’OMS.

L’hashtag #transrightsarehumanrights

E’ noto ormai da tempo come anche persone famose manifestino il loro disappunto contro le persone trans. Tutto ciò avviene ormai in gran parte sui social: il mezzo più utilizzato dalle persone per condividere pensieri, riflessioni e ahimè anche cattiverie. L’esempio più lampante per questa situazione è stato fatto dalla famosa scrittrice JK Rowling da sempre contro i trans. La madre del maghetto “Harry Potter” ha recentemente affermato come le persone siano d’accordo con le sue opinioni transfobiche, spiegando: “Molti hanno paura di parlare perché temono per il loro lavoro e anche per la loro sicurezza personale. Questo clima di paura non serve bene a nessuno, tanto meno alle persone trans“.

Oggi però si scopre che le tematiche riguardo i trans quest’anno sono spopolate sul web rispetto a prima. L’hashtag #transrightsarehumanrights è stato di gran lunga il più alto hashtag in crescita su Twitter nel 2020, con un utilizzo che è esploso di un enorme 557%. In un anno in cui la community ha iniziato a fare affidamento ai social più che mai, l’hashtag #LGBTQ è cresciuto del 49% e l’utilizzo dell’emoji arcobaleno è aumentato del 20%. Ha annunciato Twitter nel suo rilascio dei dati annuali

Altri hashtag più utilizzati nel 2020

Oltre a #transrightsarehumanrights, l’utilizzo dell’ hashtag #translivesmatter è diventato più popolare rispetto allo scorso anno del 113%. Anche #allblacklivesmatter, utilizzato per enfatizzare le vite LGBTQ nere è cresciuto del 112%. #Blacktranslivesmatter, che evidenzia le lotte e la violenza che devono affrontare le persone trans nere, è cresciuto del 108%. Gli hashtag più utilizzati dell’anno sono stati #COVID19, #BlackLivesMatter e #StayHome

Tweet per celebri star

Il documentario Netflix Tiger King , con l’attrice dichiaratasi bisessuale Carole Baskin, è stato il più twittato sullo show in streaming negli Stati Uniti, il secondo più twittato dopo The Last Dance di ESPN e il nono programma televisivo in tutto il mondo di cui twittato in tutto il mondo. Il rapper bisessuale Cardi B è stato il sesto musicista più twittato dell’anno. Nel complesso, il post retwittato e twittato con citazioni dell’anno è stato l’annuncio della morte della star Chadwick Boseman: il tweet più apprezzato di tutti i tempi.

Transgender in Brasile

.

Commenti