Hamburger scomposto: gli ingredienti arrivano a casa

Si chiama hamburger scomposto l'idea di un locale di Arezzo. Si possono ordinare telefonicamente tutti gli ingredienti che poi vengono consegnati a domicilio per preparare a casa il panino preferito.

0
1389
Hamburger scomposto: l'idea di un locale di Arezzo.

I ristoranti, i bar e i locali dedicati al consumo del cibo stanno vivendo una profonda crisi a causa dell’emergenza coronavirus. Le restrizioni di questi ultimi mesi stanno costringendo spesso alla chiusura queste attività commerciali, con ingenti perdite in termini di profitti. L’intero settore sta cercando di sopravvivere con l’asporto e, a tal proposito, dalla Toscana arriva un’idea che sta raccogliendo numerosi consensi. Si tratta di quello che è stato definito l’hamburger scomposto, un panino da richiedere comodamente da casa per poi ricevere gli ingredienti e prepararlo tra le mura della propria abitazione.

L’invenzione appartiene alla hamburgeria Billi’s di Arezzo. Qui, dopo aver ricevuto le ordinazioni, i titolari si preoccupano di mandare una box a domicilio contenente tutti i prodotti richiesti e confezionati singolarmente all’interno di una pratica box. A questo punto non resta che cuocere il tutto per poi gustare tranquillamente e in tutta sicurezza il panino. L’iniziativa è stata lanciata quasi per gioco, ma in poco tempo è andata incontro ad un grande successo. Tra coloro che hanno apprezzato questa novità c’è il fiorentino Lorenzo Gagliano, un consulente alimentare che su Instagram conta circa 25mila follower.

hamburger scomposto a casa
Cos’è l’hamburger scomposto di Billi’s Arezzo.

Raggiunto dal quotidiano La Nazione, il food advisor ha spiegato che già conosceva Billi’s per la qualità della sua cucina. Dopo aver appreso del progetto dell’hamburger scomposto, si è reso conto che si trattava di un’idea brillante in questo periodo complicato e condizionato dalla pandemia da Covid-19. I clienti possono scegliere gli ingredienti preferiti e cucinarli a casa. Tutto ciò non solo permette di mangiare una pietanza che rispecchia i gusti personali, ma rappresenta anche un momento da condividere tra le mura del proprio appartamento con i familiari per ritagliarsi dei minuti di spensieratezza e di leggerezza. Gagliano ha poi proposto di condividere sui social il panino ordinato e cotto con la modalità introdotta dalla paninoteca aretina.

L’hamburger scomposto sta conquistando l’Italia

L’hamburger scomposto targato Billi’s sta piacendo un po’ a tutti. Infatti, nel momento in cui si è diffusa la notizia dell’idea lanciata dall’hamburgeria di Arezzo, è aumentato l’interesse anche da altre regioni italiane, ben al di fuori della Toscana. Lorenzo Gagliano ha affermato che i suoi fan, quando sono venuti a conoscenza dell’iniziativa, hanno voluto cogliere immediatamente quest’opportunità.

Gli ingredienti arrivano direttamente a casa.

E così sono arrivate ordinazioni da diverse città come Reggio Emilia, Roma e Milano, e anche dalla Sicilia sono giunte delle richieste informative. Adesso, dunque, l’obiettivo è quello di portare la box con gli ingredienti per preparare l’hamburger anche oltre i confini toscani. E ci potrebbe essere anche un’altra importante sorpresa.

Prosciutto di San Daniele: l’aperitivo è a domicilio

Gagliano ha svelato di essere stato raggiunto da tante piccole aziende che si sono proposte di collaborare al progetto dell’hamburger scomposto di Billi’s. Queste giovani realtà commerciali hanno proposto di aggiungere dei loro prodotti a chilometro zero alla box come omaggio. In questo modo avrebbero l’opportunità di farsi conoscere e di avere un pizzico di pubblicità. Insomma, una sorta di alleanza tra attività appartenenti al settore della ristorazione per provare a darsi forza e reagire alla crisi economica provocata dal coronavirus.