Hamas risponde ai raid aerei sulla Striscia di Gaza

0
220
Hamas risponde ai raid aerei sulla Striscia di Gaza

Nuove tensioni tra Gaza e Israele. Dopo il lancio da parte dei gruppi armati palestinesi di palloncini incendiari nel territorio israeliano, l’esercito israeliano ha computo raid aerei sulla Striscia di Gaza. Ora Hamas risponde ai raid aerei con il lancio di un razzo. Intanto, nel mezzo di una nuova possibile escalation, Israele ha annunciato che trasferirà  1,2 milioni di dosi di vaccino Pfizer contro il coronavirus all’Autorità palestinese.

Hamas risponde ai raid aerei?

Continua a crescere la tensione a Gaza, con il pericolo di una nuova possibile escalation. Nell’ultima settima le forze di difesa israeliane (IDF) hanno bombardato per due volte alcuni edifici della Striscia di Gaza, per la prima volta dopo la tregua stipulata un mese fa dopo un breve conflitto durato 11 giorni. L’esercito israeliano ha dichiarato che i raid aerei sono la risposta al lancio di palloncini incendiari da parte dei gruppi armati palestinesi. I palloncini incendiari sono stati lanciati con l’intento di provocare incendi e di conseguenza danni ai terreni agricoli israeliani.

Il lancio dei palloncini incendiari è iniziato in risposta alla marcia delle bandiere, una manifestazione nazionalista organizzata dalla destra israeliana. Secondo il Jerusalem Post, la notte scorsa, Hamas avrebbe lanciato un razzo in risposta agli ultimi raid aerei israeliani. L’agenzia di stampa al-Shebab ha condiviso delle immagini che mostrano degli attacchi da parte di Hamas.

Bennett e i palloncini incendiari

La nuova tensione giunge a pochi giorni dall’insediamento del nuovo governo israeliano guidato da Naftali Bennett. Negli scorsi anni Bennett aveva criticato Netanyahu per la sua scarsa risposta al lancio dei palloncini da Gaza. Quando era ministro dell’Istruzione aveva affermato che l’esercito avrebbe dovuto sparare per uccidere chiunque lanciasse i palloncini incendiari.  

Israele trasferisce dosi di vaccino Pfizer all’Ap

Intanto, nel mezzo delle tensioni, giunge una notizia positiva. Secondo quanto riferito dal quotidiano Haartez, Israele trasferirà 1,2 milioni di dosi di vaccino Pfizer contro il coronavirus all’Autorità palestinese (Ap) nei prossimi giorni. Si tratta di un “prestito” per i vaccini che l’Ap avrebbe dovuto ricevere in futuro. Il trasferimento è stato deciso dal ministro della Sanità, Nitzan Horowitz, durante una discussione ministeriale.


Cresce la tensione Gaza-Israele: nuovi palloncini incendiari