Halloween origini: non è una festa Americana

0
353

Si pensa da anni che Halloween sia legata agli Stati Uniti ma non è questa la verità sulle sue origini. La festa è molto più Europea di quanto non si possa immaginare e la leggenda che si nasconde dietro è poco conosciuta. Questa festa arriva dall’Irlanda e per certi versi rispecchia a pieno la cultura Occidentale. Andiamo a conoscere la vera storia di Halloween perchè come disse un certo personaggio conosciuto con il nome di Gesù Cristo “conoscerete la verità e la verità vi farà liberi”.


Trucco da strega per la notte di Halloween


Halloween origini: l’Irlanda è la sua casa

La festa Irlandese antichissima si chiamava Samhain e corrispondeva al Capodanno del popolo Celtico che viveva in quelle zone. Dall’Irlanda la tradizione si è spostata in America dal momento che ci sono stati tanti emigranti a causa della carestia del 800 cheli spinse ad andare negli Stati Uniti. In Irlandese Halloween era “allow E’en” che deriva dalla forma contratta “All Hallows’ Eve” dove Hallow è la parola arcaica Inglese che vuol dire santo, cioè la vigilia di tutti i Santi ovvero “Ognissanti” che si festeggia in Italia.

Halloween origini: chi erano i Celtici?

I celtici erano un popolo di pastori e a differenza delle altre culture Europee i ritmi della vita erano scanditi dai tempi che l’allevamento del bestiame e la cultura dei campi imponeva. Alla fine della stagione estiva i pastori riportavano a valle le loro greggi per prepararsi all’arrivo dell’inverno e all’inizio del nuovo anno. Ovviamente l’inverno era molto rigido in quei luoghi e per i Celti il nuovo anno non iniziava il 1 Gennaio ma il 1 Novembre. In questa data terminava la stagione calda e iniziava la stagione fredda e quindi delle tenebre dove la gente si chiudeva in casa riparandosi dal freddo per molti mesi e si costruiva degli utensili. Inoltre le serate invernali per i Celti si passavano a raccontare storie e leggende.

Halloween: i festeggiamenti di Samhain

Il passaggio dall’estate all’inverno e dal vecchio al nuovo anno veniva celebrato con lunghissimi festeggiamenti. Samhain deriva dal Galeico “Samuin” e significa “Summer’s End” cioè fine dell’Estate. In Irlanda era nota come Samein o Samon la festa del sole ma il concetto rimane lo stesso. In quel periodo dell’anno i frutti dei campi erano assicurati, il bestiame era stato ben nutrito dall’aria fresca e dai pascoli e dai monti e dalle scorte dell’inverno che erano già state preparate. La comunità quindi poteva riposarsi e ringraziare gli dei della loro generosità. Ciò avveniva tramite Samhain che inoltre serviva ad esorcizzare l’inverno e tutti i suoi pericoli unendo e rafforzando la comunità attraverso un rito di passaggio che propiziasse la benevolenza delle divinità.

Halloween origini: il cerchio del tempo dei Celtici

L’importanza che il popolo Celtico attribuiva a Samhain risiede nella concezione dl tempo visto come un cerchio suddiviso in cicli. Il termine di ogni ciclo era molto importante e carico di magia, infatti oltre Samhain che si festeggia il 31 Ottobre, c’è Lughnassad che si festeggia il 1 Agosto, Beltane che si festeggia il 30 Aprile o il 1 Maggio, Imbolc che si festeggia il 1 e il 2 Febbraio, Julie che si festeggia il 21 Dicembre, Ostara che si festeggia il 21 Marzo, Litha che si festeggia il 21 Giugno, e Mabbon il 21 Settembre. Tutte queste feste sono ancora festeggiate dalla popolazione Irlandese. Anche gli Italiani le conoscono bene visto che sono state tutte sostituite dalla cultura Cristiana.

Le leggende dei popoli Celti

Inoltre nella saga delle leggende celtiche si narra che il 31 Ottobre ebbe inizio la battaglia tra gli Dei (la tribù dei Tuatha De Danaan) e i demoni degli abissi marini chiamati Fomori. Tale battaglia iniziò il 31 Ottobre e si concluse il 2 Novembre con la sconfitta di Balor (il rè dei Fomori) subìta per mano di Lugh; il Dio della luce. La battaglia dei tre giorni tra gli Dei e i demoni è quindi l’origine del legame tra il 31 Ottobre e i due giorni successivi.

Halloween origini: ll velo tra vivi e morti si assottiglia in questa notte

L’avvento del Cristianesimo non ha cancellato queste feste ma ha sovrapposto ad esse diversi significati, diversi nomi perchè era impossibile cancellarli dal momento che facevano parte integrante della cultura popolare. I Celti credevano che alla vigilia di ogni nuovo anno, cioè il 31 ottobre Samhain chiamasse a sé tutti gli spiriti dei morti che vivevano in una landa di eterna giovinezza chiamata e felicità chiamata Tirnanhog, e che le forze degli spiriti potessero unirsi al mondo dei viventi provocando il dissolvimento temporaneo delle leggi del tempo e dello spazio facendo in modo che l’aldila si fondesse con il mondo dei vivi e permettendo agli spiriti erranti di entrare indisturbati sulla terra. Samhain era una celebrazione che univa la celebrazione della morte all’allegria dei festeggiamenti del vecchio anno.

Halloween: le cipolle al posto delle zucche

Durante la notte del 31 Ottobre si tenevano dei raduni nei boschi e sulle colline per la cerimonia di accensione del fuoco sacro. Vestiti con maschere grottesche i Celti tornavano al villaggio facendosi luce con lanterne costituite da cipolle intagliate al cui interno erano postole braci del fuoco sacro. Dopo questi riti i Celti festeggiavano per ben 3 giorni mascherandosi proprio come i spiriti di cui avevano paura quindi gli spiriti che volevano tenere lontani.

Halloween origini: la Chiesa ha contrastato la festa

Attraverso le conquiste Romane i Cristiani Celti vennero a contatto e l’evangelizzazione delle isole Britanniche portò ad un nuovo concetto di vita molto distante da quello Celtico. E durante questo periodo la Chiesa tentò in tutti i modi di sdradicare i culti pagani ma non ci riuscì. Per questo Halloween non fu completamente cancellata ma fu cristianizzata tramite l’Istituzione del giorno di Ognissanti del 1 novembre. In seguito venne aggiunta anche la commemorazione dei morti del 2 novembre. Dovettero aggiungere uan seconda festa perchè non riuscivano a sradicare il concetto della festività della morte e quindi aggiunsero questo giorno per ricordare i defunti.

Halloween origini: l’America ha riportato alla ribalta la festa

Verso la metà del 19 secolo l’Irlanda fu investita da una terribile carestia e in quel periodo molte persone decisero di abbandonare l’isola e di tentare la fortuna negli Stati Uniti. Attualmente sono presenti molte comunità Irlandesi in America. All’interno di queste comunità vennero mantenute vive tutte le tradizioni e i costumi della loro patria e ovviamente Halloween. Ben presto una loro usanza si diffuse in tutto il popolo Americano diventando quasi una festa Nazionale. Più recentemente gli Stati Uniti hanno esportato anche all’Estero grazia alla Televisione, al Cinema i festeggiamenti di Halloween contagiando così anche l’Europa che ne era rimasta estranea non sapendo che in realtà la festa proveniva proprio dall’Europa stessa.

Halloween: una festa simbolica

In moltissimi film e telefilm appaiono la famosa zucca e i bambini mascherati che bussano alle porte, ma negli Stati Uniti Halloween ha perso ormai i suoi significati religiosi e rituali ed è diventata un’occasione per divertirsi e per organizzare costosi e allegri festeggiamenti. Si può decidere di pensare a questa festa come una festa sacra, perchè in verità lo è oppure decidere di divertirsi come fanno in America senza conoscere da dove viene e quali sono i suoi significati profondi. Ma sicuramente in questa festa sacra si deve anche pensare alle persone care che non ci sono più rendendogli onore e riflettendo sul fatto che la natura sembra immobile ma è in un eterno movimento e noi con lei.

Halloween: perchè la festa è così contrastata?

I cristiani da sempre osteggiano e combattono la festa perchè la ritengono una festa magica che porta a amare il macabro e le tenebre piuttosto che la luce. Anche chi vi scrive è Cristiana e naturalmente non vede nulla di male in Halloween perchè è solo una carnevalata in maschera per grandi e piccini. Ma bisogna stare attenti a non farsi affascinare in modo ossessivo al mondo horror che porta poi a volere conoscere tutto sull’esoterismo o meglio ancora l’occultismo perchè possono causare danni enormi alle persone. E’ vero che tutti i giorni ci si può imbattere in maghi, fattucchiere e simili ma questa notte è carica di energie. Quindi è bene stare lontani da certi ambienti. Riscopriamo invece il vero senso di questa festa, divertiamoci e stiamo insieme alla famiglia assaggiando dei buoni cioccolatini con il cuore fisso a chi non è più con noi.

Pagina Twitter Amore Halloween: https://twitter.com/halloween