Guida Michelin: perché l’ha inventata un’azienda di pneumatici?

La Guida Michelin è nata da un'idea dei fratelli che hanno fondato l'azienda di pneumatici: ecco le sue vere origini.

0
555
Guida Michelin storia
Le origini della Guida Michelin (screenshot Instagram)

Qualcuno pensa che non ci sia alcun legame tra la Michelin che produce pneumatici e la Guida Michelin che recensisce i ristoranti. In realtà sono la stessa cosa. L’idea è nata dalla necessità dell’azienda francese di ampliare le sue ambizioni nella produzione di gomme per automobili. La verità sull’invenzione della pubblicazione che dà le famose “stelle” ai migliori ristoranti e chef, è stata raccontata su YouTube dal food-personality Adam Ragusea.

Com’è nata la Guida Michelin?

La Michelin ha iniziato ad occuparsi di recensioni di ristoranti per dare agli automobilisti francesi delle precise indicazioni su dove recarsi. Infatti in passato non ci si poteva spostare troppo lontano con le automobili perché non erano ancora affidabili coe quelle attuali. Tra i motivi c’era anche il fatto che gli pneumatici fossero incollati alle ruote. In un secondo momento, quando la società francese ha cominciato a mettere in commercio gomme per vetture che si potevano fissare alle ruote, allora è stato possibile cominciare a coprire distanze più ampie. André Michelin, il maggiore dei due fratelli che hanno fondato l’azienda nei primi anni del XX secolo, resosi conto che il mercato degli pneumatici era ancora piuttosto limitato, ha cercato di dare una svolta al marketing, lanciando uno stile di vita da automobilista.

Mobilità green nella guida Michelin edizione del 1900

Lo sviluppo negli anni del volume sulla gastronomia

Lo stile di vita automobilistico introdotto da André Michelin comprendeva la sponsorizzazione di gare, le prime imprese dell’aviazione, la produzione di mappe e poi la creazione della mitica Guida Michelin, pubblicata per la prima volta nel 1900. Il volume conteneva informazioni utili per gli automobilisti. Infatti era possibile trovarvi l’ubicazione delle officine di riparazione, delle stazioni di servizio e dei ristoranti. In effetti, l’ascesa dello stile di vita automobilistico in Francia si è intrecciata con quella della gastronomia. Quando sono aumentati i competitor nel settore degli pneumatici, il marchio Michelin cominciò ad invogliare i cittadini di Parigi ad uscire dai confini della capitale per recarsi a mangiare nei vari ristoranti del Paese. Ad oggi, la Guida Michelin continua a concentrarsi soprattutto sull’Europa occidentale, pubblicando recensioni sui ristoranti di alta cucina e premiando i migliori con le ambite stelle.