Un 20enne è morto e altri due ragazzi di 24 anni sono rimasti feriti in modo grave, in seguito a un incidente stradale avvenuto all’alba di domenica lungo la statale 318, nei pressi di Gubbio.

I tre, come riferito dai vigili del fuoco, viaggiavano a bordo di un’auto che è andata a sbattere contro un palo segnaletico. Non ci sarebbero altri veicoli coinvolti.

Forse un colpo di sonno, forse un guasto meccanico che ha reso l’auto ingestibile. Sono queste le ipotesi al vaglio dei Carabinieri di Gubbio che hanno effettuato i rilievi questa mattina per l’ennessimo incidente mortale lungo la Statale 318 all’altezza di Branca di Gubbio. Purtroppo nelle prime ore di questa domenica un ventenne è deceduto sul colpo, altri due amici sono ricoverati in codice rosso (le condizioni sono considerate gravissime) all’Ospedale di Gualdo-Gubbio.

Hanno 24 anni e stanno combattendo la loro battaglia più difficile: quella della vita. Per il ventenne – di origine marocchina ma residente a Todi – non c’è stato nulla da fare quando sono arrivati i medici e i paramedici del 118 aveva smesso di respirare. Alle 4.35 l’auto su cui erano i tre giovani ha centrato in pieno il palo rettangolare dell’insegna dell’uscita della strada statale.

La parte davanti del mezzo si è praticamente disintegrata  con l’impatto. Dopo aver centrato il palo si è fermata in mezzo alle due corsie dopo una 50ntina di metri. I Vigili del Fuoco hanno dovuto aprire le lamiere per poter estrare la vittima e gli altri due superstiti che sono stati affidati immediatamente al 118. Le generalità della vittima non sono state fornite perchè la famiglia in queste ore verrà avvertita della tragedia. 

Annunci

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here