Grotta di Águila: varietà di speleotemi di origine carsica

Il percorso all'interno dall'anfratto è guidato e mostra i cambiamenti nella galleria carsica

0
286
Grotta di Águila
Una formazione rocciosa all'interno della cavità di Arenas de San Pedros (immagine dal sito della grotta)

Il percorso all’interno dall’anfratto è guidato e mostra i cambiamenti nella galleria carsica
Si trova nella Serra di Gredos e nella galleria principale la temperatura è di 20° costanti tutto l’anno. Nella grotta di Águila di Arenas de San Pedro in Spagna in cui si creano continuamente formazioni rocciose.


Grotte d’Italia: le 10 più suggestive da visitare


Come si presenta la grotta di Águila

Le gallerie sotterranee sono in calcare e e risalgono all’era paleozoica, sono profonde 50 metri e lunghe un chilometro. Gli appassionati di speleologia trovano nella cavità uno spettacolo incredibile. Infatti, le condizioni particolari e i cambiamenti che acqua e infiltrazioni provocano hanno lavorato le rocce creando stalagmiti, stalattiti, antoditi e latte di luna. La varietà delle formazioni quindi risente delle modifiche al microclima della falda freatica del sottosuolo. Anche i colori degli speleotemi, dal bianco all’ocra, testimoniano l’evoluzione dei cristallini.

La creazione delle cavità nella collina Romperropas

Secondo gli esperti la cavità si è formata tra i 500 e i 540 milioni di anni fa nella zona dei fiumi Avellaneda e Arenas. Si tratta quindi di una grotta carsica in cui le acque ricche di Co2 lavorano il carbonato di calcio. Un cedimento del terreno ha poi causato la rottura di alcune colonne che presentano la separazione che attesta l’evento geologico.

La visita della grotta

Una guida che parla spagnolo accompagna il pubblico all’interno della cavità che presenta un percorso segnalato. Il cicerone descrive la scoperta della grotta nel 1963 da parte di un gruppo di ragazzi che hanno visto uscire del vapore acqueo dall’ingresso dell’anfratto. Descrive poi le caratteristiche speleologiche e mostra le nuove formazioni che crescono in pochi anni. Il biglietto costa 8 €, ma ii bambini non pagano. Per organizzare la visita puoi visitare la pagina web; il sito è aperti tutto l’anno.