Greta Thunberg continua a lottare per un mondo più pulito e per contrastare la deriva del clima del nostro pianeta. La giovane attivista, creatrice del movimento globale “Fridays For Future”, ha deciso di partecipare al congresso di settembre delle Nazioni Unite in cui si discuterà, appunto, della tematica a lei più cara. L’importantissimo incontro si terrà negli USA, in una terra decisamente lontana da quella a cui appartiene la giovane attivista, la Svezia: chiunque avrebbe preso in considerazione soltanto l’aereo come mezzo di locomozione, ma non lei.

Proprio per dare ancora una volta un esempio sui comportamenti da assumere per salvaguardare la Terra, Greta Thunberg ha deciso di evitare uno dei mezzi di trasporto più inquinanti del mondo: raggiungerà quindi gli USA con il mezzo di trasporto più ecologico per antonomasia, la barca a vela. Greta attraverserà quindi l’intero Oceano Atlantico con un’imbarcazione a vela, più precisamente la Malizia II, imbarcazione di proprietà dell’associazione “Prince Alberto II of Monaco Foundation”. Si tratta, com’è facilmente comprensibile dal suo nome, dell’associazione fondata dal Principe di Monaco Alberto II, personalità molto sensibile alle tematiche ambientalistiche.

Greta Thunberg, attivista 15enne alla Conferenza sul cambiamento climatico: “Ci state rubando il futuro”

A dare l’annuncio dell’inattesa notizia è stata la stessa Greta attraverso i suoi social network. Di seguito il suo post di Instagram con relativa traduzione della didascalia.

Buone notizie! Parteciperò alla climate action summit che si terrà a new york, alla cop 25 di santiago e ad altri eventi in cui potrei imbattermi. mi è stata offerta la possibilità di viaggiare attraverso la malizia ii, viaggerò attraverso l’atlantico dal regno unito fino agli usa verso metà agosto. La scienza parla chiaro: dobbiamo far sì che la curva delle emissioni cali non più tardi del 2020, se vogliamo avere una chance di stare al di sotto dell’aumento di 1,5 gradi della temperatura mondiale.

Abbiamo ancora un piccolo lasso di tempo a nostra disposizione. durante gli ultimi anni, milioni di giovani hanno alzato la voce per fare in modo che i leader politici comprendessero la gravità della crisi climatica: i prossimi eventi riveleranno se ci sono stati a sentire. per questo sarò lì, insieme a moltissime altre persone provenienti dall’america e dal resto del mondo. Sarò lì, nonostante il viaggio sarà lungo e faticoso. faremo sì che le nostre voci vengano ascoltate: si sta parlando del nostro futuro, noi dobbiamo avere voce in capitolo. La scienza, lo ripeto, parla chiaro, e tutti noi ragazzini stiamo agendo in base ai suoi dettami. la nostra richiesta è che il mondo intero ascolti la scienza.

Greta non sarà sola: insieme a lei suo padre, un regista che farà un documentario dell’impresa, uno dei figli del principe di Monaco ed altre personalità. Buona fortuna quindi a Greta Thunberg ed a chi l’accompagnerà in questa straordinaria impresa.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here