Gregoretti: il Gup richiede audizioni probatorie. Salvini: “La mia scelta fu legittima”

0
342

Il Pm chiede ancora l’archiviazione, il “non luogo a procedere“. Per il leader della Lega Matteo Salvini, accusato di sequestro di persona aggravato per aver trattenuto per cinque giorni a bordo della nave Gregoretti 131 migranti arrivano buone notizie.

FASCICOLO PIENO DI CONTRADDIZIONI

Un fascicolo pieno di contraddizioni“, così l’hanno definito i giudici. Nell’udienza di questa mattina svoltasi a porte chiuse in un tribunale super blindato, il Gup richiede l’integrazione delle audizioni probatorie presentate dalla difesa. “Difesa e accusa chiedono la stessa cosa” sottolinea soddisfatto Salvini in conferenza stampa rivolgendosi ai giornalisti.

L’ACCUSA E LA DIFESA CHIEDONO LA STESSA COSA: LE AUDIZIONI

La difesa con l’avvocato Bongiorno ha richiesto solo l’audizione del ministro Lamorgese, mentre il Gup, ha deciso per l’integrazione probatoria, nella quale verranno sentiti Conte, Di Maio e Toninelli il 20 Novembre. Ha poi dato mandato di acquisire documentazione e materiale probatorio su altri sbarchi in cui i migranti sono stati trattenuti e sulle eventuali responsabilità di Governo. Il 4 Dicembre sarà la volta dell’audizione della Lamorgese, Trenta e dell’ambasciatore italiano in Europa Massari.

SALVINI: “CONTINUO A RITENERE LA MIA SCELTA LEGITTIMA”

Continuo a ritenere la mia scelta legittima“, le prime parole di Salvini uscito dal Palazzo di Giustizia.”Adesso sarà qualcun altro che dovrà documentare cosa ha fatto. Noi non abbiamo mai scaricato le nostre responsabilità. Io non cambio idea“. E aggiunge: “Era la mia prima volta in tribunale da potenziale colpevole e imputato, sono assolutamente soddisfatto di aver sentito da parte di un giudice che quello che si è fatto, non l ho fatto da solo. Era parte di una procedura“.

SALVINI SI MOSTRA TRANQUILLO E SERENO IN TRIBUNALE

Salvini è rimasto tranquillo per tutto il tempo. Già da ieri con la diretta alla vigilia del processo, dal palco di Catania il leader intervistato dalla giornalista Maglie si mostrava sereno, nonostante tutto. Su Twitter poco prima della decisione dei giudici ha commentato: “Giudice da più di un’ora in Camera di Consiglio per prendere la sua decisione. Sapete che sono tranquillo e sereno come non mai?“. La giornata si conclude al porto di Catania, dove ad attenderlo sul palco ci sono cittadini da tutt’Italia ad aspettarlo.

Commenti