Green Pass e vaccini: ecco le nuove regole da lunedì

0
299
Green Pass e vaccini

Green Pass e vaccini: da lunedì le nuove regole. Nel tentativo di contenere la nuova ondata di casi di coronavirus, il governo ha introdotto nuove regole. È già entrato in vigore l’obbligo del vaccino anti-Covid per gli over 50. Vediamo quali sono le norme che scatteranno invece da domani 10 gennaio.

Green Pass e vaccini: quali sono le nuove regole?

A partire da domani, 10 gennaio, entreranno in vigore nuove regole contro il coronavirus. Per prima cosa, da domani si riduce la distanza temporale per ricevere la terza dose di vaccino anti-Covid. Sarà possibile prenotarla dopo quattro mesi dall’ultima dose del ciclo vaccinale primario. Si estende poi l’uso del Super Green pass. Il Super pass sarà infatti obbligatorio da esibire per entrare in:

  • alberghi e strutture ricettive;
  • feste in seguito a cerimonie civili o religiose;
  • sagre e fiere;
  • centri congressi;
  • servizi di ristorazione all’aperto;
  • impianti di risalita con finalità turistico-commerciale, anche se ubicati in comprensori sciistici;
  • piscine, centri natatori, sport di squadra e centri benessere anche all’aperto;
  • centri culturali, centri sociali e ricreativi per le attività all’aperto;
  • mezzi di trasporto, compreso tutto il trasporto pubblico locale o regionale.

Il nuovo decreto Covid impone anche l’obbligo di Super Green pass per tutti i lavoratori, pubblici e privati, e i liberi professionisti over 50. Questo obbligo però non scatta subito ma dal 15 febbraio 2022. Nel caso di accesso ai luoghi di lavoro in violazione dell’obbligo, per i lavoratori non vaccinati scatta una sanzione da 600 a 1.500 euro. Il decreto impone inoltre l’obbligo vaccinale per gli over 50, che scadrà il 15 giugno. Dal primo febbraio scattano le multe di 100 euro una tantum per chi non è vaccinato.

Dal 20 gennaio Green Pass base per accedere a diverse attività

Il decreto stabilisce che dal 20 gennaio, fino al 15 giugno, scatta l’obbligo di Green Pass base per accedere alle attività di servizi alla persona come parrucchieri ed estetisti. Il Pass base, dal 1° febbraio al 15 giugno, servirà anche per accedere ai servizi bancari, ai negozi, ai centri commerciali, agli uffici pubblici e ai servizi pubblici come Inps e Poste. 

Chi non ha l’obbligo del Super Green pass?

Ecco chi non ha l’obbligo di possedere ed esibire il Super Green pass:

  • bambini sotto i 12 anni (ma anche ai bambini under 12 viene rilasciato un green pass per guarigione della durata di 6 mesi in caso di negativizzazione da Covid)
  • soggetti esenti per motivi di salute dalla vaccinazione sulla base di idonea certificazione medica. Fino al 31 gennaio 2022 possono essere utilizzate le certificazioni di esenzione in formato cartaceo rilasciate, a titolo gratuito, dai medici vaccinatori dei Servizi vaccinali delle Aziende ed Enti dei Servizi sanitari regionali o dai Medici di medicina generale o Pediatri di libera scelta dell’assistito che operano nell’ambito della campagna di vaccinazione. Sono validi i certificati di esenzione vaccinali già emessi dai Servizi sanitari regionali sempre fino al 31 gennaio 2022;
  • cittadini che hanno ricevuto il vaccino ReiThera (una o due dosi) nell’ambito della sperimentazione Covitar fino al 31 gennaio 2022. Resta valida la certificazione rilasciata dal medico responsabile del centro di sperimentazione in cui è stata effettuata;
  • persone in possesso di un certificato di vaccinazione anti Covid rilasciato dalle competenti autorità sanitarie della Repubblica di San Marino, fino al 31 dicembre 2021.

Leggi anche: Decreto Covid: quali sono le novità?