Green Pass e italiani in UK: documento limited edition

0
600

In Italia il Green Pass e tutto ciò che gli ruota attorno, è uno degli argomenti di cui in questo in questo periodo si parla di più. Il lasciapassare che aprirebbe tutte le porte è un argomento molto dibattuto anche all’estero dove vivono migliaia di italiani. Ma il Green Pass e gli italiani che rapporto hanno nel Regno Unito?


Green pass obbligatorio: gli italiani scendono in piazza


Green Pass e italiani in UK: i nostri connazionali l’hanno ottenuto?

Se qui in Italia molti cittadini ritengono che il Green Pass sia una limitazione alla propria libertà e quindi non lo vogliono, gli italiani che risiedono nel Regno Unito lo avranno ma senza una valenza per l’Italia. Il nostro Paese è infatti uno dei pochi appartenenti all’Unione Europea, che non accredita il Green Pass ai cittadini che si sono vaccinati in UK. Questo è un grosso problema perchè gli italiani residenti nel Regno Unito sono più di 500 mila e a causa dell’intoppo burocratico, non potranno fare ritorno in Italia nemmeno quest’estate. Non è ancora chiaro perchè l’Italia non riconosca il vaccino effettuato a queste persone, dato che anche oltre Manica utilizzano Pfizer o AstraZeneca. Inoltre una buona parte degli italiani nel Regno Unito è già in possesso del documento che però non è valido nel nostro Paese. Cosa ne pensa Giovanni Rezza?

Rezza: “Trovare una soluzione al più presto”

Il medico e Direttore Generale della Prevenzione presso il Ministero della Salute, Giovanni Rezza, ha commentato in questo modo la situazione: “In Gran Bretagna viene effettuato il ciclo vaccinale con due vaccini che sono riconosciuti da Ema, ovvero Pfizer e AstraZeneca, e non c’è motivo per cui perduri questa situazione. Il problema del green pass agli italiani che abbiano effettuato un ciclo vaccinale completo all’estero è in via di risoluzione, tra oggi e domani probabilmente”. Rezza ha rilasciato questa dichiarazione nei giorni scorsi e una soluzione non è ancora stata trovata.