Grecia: omicidio di un giornalista ad Atene

Giorgos Karaïvaz era specializzato in inchieste criminali. La polizia indaga sulle gang oggetto delle sue inchieste

0
584
Grecia: ucciso un giornalista ad Atene

Grecia: omicidio di un giornalista. La polizia greca ha riferito che un giornalista specializzato in inchieste criminali è stato ucciso ad Atene davanti alla sua abitazione.  Un funzionario dell’ufficio stampa della polizia di Atene ha affermato che si tratta di Giorgos Karaïvaz, giornalista della televisione privata greca Star. Karaïvaz è stato ucciso da colpi d’arma da fuoco ed “è morto sul colpo”. Due uomini a bordo di una motocicletta lo hanno atteso davanti alla sua abitazione e hanno esploso una ventina di colpi. La polizia ha riferito che si indaga sulle gang oggetto delle sue indagini.

Grecia: omicidio di un giornalista, cos’è successo?

Un importante giornalista greco specializzato in inchieste criminali è stato ucciso a colpi di arma da fuoco, in quello che è stato descritto come un omicidio in stile esecuzione, vicino alla sua casa ad Alimos, nella periferia a sud di Atene. La polizia greca ha riferito che si tratta di Giorgos Karaïvaz, giornalista della televisione privata greca Star TV. Secondo i resoconti dei media, due uomini a bordo di una motocicletta si sono avvicinati al giornalista e hanno esploso una ventina di colpi. Dodici bossoli sono stati trovati sulla scena e la polizia ha riferito che Karaïvaz è stato colpito almeno sei volte con colpi di pistola da 9 mm. Gli autori dell’omicidio avrebbero utilizzato un silenziatore.  

La comunità giornalistica è sotto shock

La notizia ha causato uno shock nella comunità giornalistica e molti media hanno interrotto i loro programmi. Aristotelia Peloni, portavoce del governo, ha detto che l’omicidio ha scioccato tutti noi. Ha poi affermato: “Le autorità stanno già indagando per arrestare gli autori e assicurarli alla giustizia”. Intervenendo sulla scena dell’omicidio, Maria Antoniadou, capo del sindacato giornalisti ESIEA, ha dichiarato: “Chi pensa che in questo modo si possano mettere a tacere i giornalisti – ci sono altri 6.099 che indagheranno e chiederanno di sapere cosa è successo”.

I colleghi scioccati di Karaivaz hanno dato la notizia della sua morte durante un bollettino quotidiano. La conduttrice televisiva Katia Makri ha dichiarato: “È il nostro Giorgos Karaïvaz, che il pubblico vede ogni giorno, che in tutti questi anni ha lavorato su molti argomenti difficili e diversi reportage sul crimine. È molto difficile persino credere che sia successo qualcosa del genere. È una notizia che ci ha davvero scioccati”.

Si tratta del secondo giornalista ucciso in 10 anni

Karaïvaz è il secondo giornalista a essere ucciso in Grecia in poco più di 10 anni. Il 19 luglio 2010 l’organizzazione terrorista di estrema sinistra “Setta dei Rivoluzionari” aveva ucciso a colpi di mitra il direttore della radio Thema 9,89, Socrate Giolias, anch’egli assassinato di fronte all’uscio di casa, a Iliopoli. La polizia finora non è riuscita a trovare i colpevoli. Lo scorso luglio, il proprietario di un tabloid, Stefanos Chios, era sopravvissuto a una sparatoria che lo ha colpito al collo e al petto. Un uomo incappucciato ha aperto il fuoco su di lui fuori dalla sua casa. Il caso è ancora sotto inchiesta.


Leggi anche: Grecia, Unione Europea apre fondo per rifugiati