Grecia e Turchia: probabile accordo per i confini marittimi?

0
346

Dopo innumerevoli controversie, la Grecia potrebbe negoziare un accordo per la demarcazione dei confini marittimi con la Turchia. L’ipotesi dipenderà dagli sviluppi futuri dei legami tra i due paesi.

Quali sono le dichiarazioni dei ministri per i confini marittimi tra Grecia e Turchia?

“Consideriamo il fatto che l’Egitto stia rispettando la piattaforma continentale della Turchia nell’ambito dell’accordo sulla sua zona economica esclusiva con la Grecia come un passo positivo”. Ha dichiarato il ministro degli Esteri turco Mevlut Cavusoglu durante una conferenza stampa congiunta con il ministro degli Esteri della Georgia David Zalkaliani, ad Ankara. “A seconda dell’andamento dei nostri legami, potremmo anche firmare un accordo negoziando con l’Egitto le rispettive giurisdizioni marittime”, ha aggiunto.

La gara d’appalto dell’Egitto

Il mese scorso, l’Egitto ha annunciato l’inizio di una gara d’appalto per l’esplorazione e lo sfruttamento di petrolio e gas naturale in 24 blocchi, inclusi alcuni nel Mediterraneo. I medi greci hanno subito riferito questo potrebbe essere stato un segno di una possibile distensione tra Ankara e Il Cairo sulla questione. Secondo un quotidiano greco la mossa del Cairo potrebbe essere interpretata come un tentativo di farsi coinvolgere nella controversia tra Grecia e Turchia.  Il Ministero degli Esteri greco aveva proposto ad Ankara che il prossimo round di negoziati si svolgesse tra l’1 e il 5 marzo. Tuttavia, la Turchia non ha mai risposto all’invito.

L’accordo tra Ankara e Tripoli

L’accordo per la delimitazione dei confini marittimi firmato tra Ankara e Tripoli nel 2019 ha fornito un quadro giuridico per la definizione delle rispettive zone economiche esclusive. In risposta a questo accordo Grecia ed Egitto hanno siglato il 6 agosto 2020, un altro trattato per la demarcazione dei propri confini marittimi. I due paesi hanno designato le proprie zone economiche esclusive con il fine di consentire ad entrambi di massimizzare l’utilizzo delle risorse disponibili nell’area (gas, petrolio)

Come sono le relazioni tra Turchia ed Egitto?

Le relazioni tra Turchia ed Egitto si sono deteriorate dopo che il generale Abdel-Fattah al-Sisi ha rovesciato nel 2013, il primo presidente democraticamente eletto del Paese Mohammed Morsi. La controversia ha portato ad un blocco delle relazioni bilaterali che va avanti da molti anni. Di recente però, sono giunti segnali di una possibile riconciliazione da parte di entrambi i Paesi, in particolare per via delle mutate dinamiche nel Mediterraneo e della crisi tra Turchia e Grecia sulle risorse energetiche della regione.

S-400 russi per Turchia in arrivo