Sensazioni positive in casa Volley Potentino: le parole del tecnico Adriano Di Pinto fanno capire che il suo rinnovo e quello dello staff tecnico sono una formalità. Intanto l’ambiente sprizza euforia grazie alla due giorni di provini, mentre con lo spareggio al PalaPrincipi per l’accesso alla fase finale della Junior League tra Kemas Lamipel Santa Croce ed Exprivia Molfetta (in campo oggi, domenica 21 maggio, alle 16.30), si chiude un weekend all’insegna dei giovani talenti tra Potenza Picena e Civitanova Marche. A partire da venerdì il tecnico biancazzurro, coadiuvato dal suo secondo Luca Martinelli, dal terzo allenatore e scout-man Michele Massera, ma anche dai tecnici Alessandro Fammelume e Francesco Russo, ha seguito una quarantina di ragazzi giunti da tutta Italia, con una buona rappresenta marchigiana. Gli atleti in passerella, sia Under che Over, grazie all’organizzazione della Sport Service e al sostegno di altri procuratori, si sono allenati con impegno per due mattine al PalaPrincipi e hanno messo in mostra le proprie capacità nei match del venerdì pomeriggio all’Eurosuole Forum. L’attività si è chiusa ieri con un allenamento tecnico seguito da un “bagherone” finale e un colloquio di gruppo con l’allenatore biancazzurro e il dg Carlo Muzi.

Ecco le considerazioni del coach Adriano Di Pinto in merito ai provini e ai giovani visionati: «Ho visto Under 23 con buone capacità e gli Over che già conoscevo hanno confermato di essere validi, sono emersi almeno quattro profili interessanti da studiare perché rispecchiano quello che cerca la GoldenPlast Potenza Picena. Quest’esperienza è servita ai ragazzi, che si sono subito amalgamati e hanno carpito indicazioni interessanti confrontandosi tra loro, ed è servita al mio staff perché valutare così tanti pallavolisti in due giorni è stato impegnativo, ma soddisfacente. Lo spirito era quello giusto e, seppur semplici, gli allenamenti avevano richiami tecnici importanti; i miei collaboratori e il Volley Potentino parlano la mia stessa lingua, lavoriamo all’unisono per il futuro»

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here