Goi Peace Foundation: torna il concorso di saggistica per ragazzi

Fino al 15 giugno si potranno inviare i saggi inediti sul sito di Goi Peace Foundation

0
205
Goi Peace Foundation

Le iniziative culturali continuano. Anche quelli che riguardano concorsi letterari. I metodi di invio possono cambiare, certo. Inoltre, le premiazioni non avvengono più in presenza, ma via internet. Insomma, un po’ di cose sono cambiate. In qualche modo ci si deve adeguare a questi cambiamenti. Dovuti soprattutto alla pandemia. Tuttavia, ciò non impedisce di organizzare e partecipare a concorsi letterari. Come quello proposto da Goi Peace Foundation.

Goi Peace Foundation: cosa c’è da sapere sul concorso?

Il Concorso internazionale di saggistica per i giovani è nato nel 2000. Sponsorizzato da Goi Peace Foundation e dall’UNESCO, il concorso ha un obiettivo ben preciso. Ossia quello di dare voce ai giovani e ai suoi pensieri. In modo che gli adulti possano conoscere il loro punto di vista su determinati temi. Come, per esempio, l’educazione. Oppure il potere della cultura. O, anche, temi legati alla natura e al proprio ruolo di cittadini attivi. Insomma, si fa in modo che i giovani trovino modo di esprime le loro idee. Soprattutto, però, di condividerle con gli altri. E, in un certo senso, con il mondo. Qual è, però, il tema di quest’anno? “Cos’è la vita?”. Si chiede, dunque, ai giovani di interrogarsi sulla vita. Sul significato che loro le attribuiscono. Sulle proprie esperienze. E di trascriverle su un foglio bianco. Così da condividerle con tutti.


Premio Strega Ragazze e Ragazzi 2021: ecco come sarà la 75° edizione


Come partecipare

Il primo punto riguarda la scadenza. I testi inediti possono essere inviati fino al 15 giugno. Per l’invio dei testi si deve andare sul sito di Goi Peace Foundation. Il secondo punto riguarda l’età. Infatti, al concorso possono partecipare i ragazzi fino ai 25 anni. Inoltre, vi sono due categorie. La categoria bambini è per i giovani partecipanti fino ai 14 anni. Invece, la categoria giovani è per la fascia d’età compresa tra i 15 e i 25 anni. Si può decidere se scrivere un saggio in una di queste tre lingue: inglese, francese o giapponese. La lunghezza del testo dipende dalla lingua scelta. Massimo 700 parole per inglese e francese. Invece, massimo 1600 caratteri per il giapponese. All’interno del saggio vanno inseriti nome, cognome e titolo del saggio. Quest’ultimi non vanno considerati nel conteggio delle parole. Il saggio può essere o in formato doc/docx oppure in pdf.

I premi

I vincitori del concorso nazionale verranno annunciati il 31 ottobre 2021. Sempre sul sito di Goi Peace Foundation. Quali sono, però, i premi? Il primo posto verrà assegnato a un solo partecipante. Il quale vincerà un certificato, un regalo e 100mila Yen. Che sono, all’incirca, 900 dollari. Considerando la valuta a partire da marzo 2021. Invece, il secondo posto verrà assegnato a due partecipanti. Il premio consiste sempre in un certificato e un regalo. La somma vinta ammonterà a 50mila Yen. Ossia, circa 450 dollari. Il terzo posto verrà, invece, assegnato a cinque partecipanti. Il loro premio consisterà in un certificato e un regalo. Infine, a venticinque partecipanti otterranno una menzione d’onore. Guadagnando così un regalo e un certificato.

Commenti