Gli scienziati chiedono che Plutone venga ripristinato come un pianeta completo

0
321

Plutone è stato relegato allo status di pianeta nano nel 2006 dall’Unione Astronomica Internazionale (IAU). In una decisione controversa, l’IAU ha affermato che Plutone non ha soddisfatto i tre requisiti chiave per essere classificato come pianeta.

Plutone è un pianeta: cosa chiede la comunità scientifica

In un articolo pubblicato sulla rivista scientifica Icarus, i ricercatori hanno sostenuto che l’IAU dovrebbe cambiare posizione su Plutone. Hanno detto: “L’IAU dovrebbe annullare la sua definizione non scientifica e smettere di insegnare la storia revisionista”. Per essere considerato un pianeta, un corpo astronomico deve essere sferico, orbitare attorno a una stella e non condividere lo spazio gravitazionale con altri oggetti nella sua orbita. La riclassificazione dell’IAU del 2006 si basava sulla presenza di oggetti noti come “plutini” all’interno della sua orbita. Tuttavia, i ricercatori di università, osservatori e istituti di ricerca sono critici su tale decisione. In uno studio quinquennale sulla letteratura astronomica e planetaria sull’argomento, sostengono che la decisione dell’IAU è stata “precipitata”. Proseguono anche affermando che la classificazione non era scientifica e si basava su un “concetto popolare di pianeta che contraddiceva la visione scientifica”.


Plutone è un pianeta: lo dice l’amministratore della NASA


Il dibattito

Lo status planetario di Plutone ha provocato un notevole dibattito nella comunità astronomica dal 2006. Alcune figure di alto profilo hanno continuato a riferirsi a Plutone come a un pianeta, nonostante la decisione dell’IAU. Un esempio è l’ex amministratore della NASA Jim Bridenstine che ha annunciato nel 2019 di considerarlo un pianeta. Ha detto: “È il modo in cui l’ho imparato e mi impegno a farlo“. Anche lo scienziato della NASA Alan Stern, che ha guidato la missione di New Horizon su Plutone, ha affermato di considerarlo un pianeta.