Gli ordini esecutivi che Biden firmerà durante questa settimana

Quali saranno gli ordini esecutivi che il neo presidente americano intende firmare questa settimana?

0
261
Gli ordini esecutivi che Biden firmerà

Il neo presidente americano Joe Biden trascorrerà la seconda settimana della sua presidenza allo stesso modo in cui ha trascorso la prima. Biden infatti firmerà una serie di ordini esecutivi volti a revocare alcune politiche dell’amministrazione Trump. Cosa riguarderanno questi nuovi ordini?

Quali sono gli ordini esecutivi che Biden firmerà questa settimana?

Il neo presidente americano Joe Biden ha trascorso la sua prima settimana alla Casa Bianca a firmare ordini esecutivi. Questi sono volti a revocare alcune delle politiche dell’amministrazione Trump. Anche nella sua seconda settimana si concentrerà sulla firma di nuovi ordini. Biden si dovrebbe concentrare su immigrazione, sanità, clima e altre aree. Vediamo in dettaglio quali potrebbero essere i nuovi ordini esecutivi del Presidente.

Lunedì: Buy American

Lunedì sarà il giorno “Buy American”. Si prevede che Biden firmi un ordine esecutivo che chiederà alle agenzie federali di acquistare in primo luogo bene e servizi da aziende e lavoratori americani. Durante la campagna elettorale, Biden si era impegnato ad investire 400 miliardi di dollari durante il suo primo mandato in acquisti federali di prodotti realizzati da lavoratori americani. Si era inoltre impegnato a rafforzare le scappatoie e le deroghe che consentivano alle agenzie federali di acquistare prodotti fabbricati all’estero. Si era anche impegnato a reprimere la falsa pubblicità che afferma che i prodotti sono stati fabbricati in America.

Martedì: Equity

Martedì sarà il giorno “Equity”. Biden firmerà numerosi ordini esecutivi relativi all’equità razziale. Il presidente dovrebbe istituire una commissione di polizia e ripristinare le regole dell’era Obama sull’utilizzo di attrezzature militari alle forze dell’ordine locali. Inoltre dovrebbe firmare un ordine che esorta il Dipartimento di Giustizia a migliorare le condizioni nelle carceri e iniziare ad eleminare l’uso di carceri privati. Altri ordini esecutivi includono un memorandum che indirizza le agenzie a rafforzare il coinvolgimento con le tribù dei nativi americani; un memo che ordina al Dipartimento per l’edilizia abitativa e lo sviluppo urbano di promuovere l’uguaglianza negli alloggi; un ordine che disconosce la discriminazione contro la comunità asiatica americana e delle isole del Pacifico. Infine martedì Biden dovrebbe firmerà degli ordini che riguardano l’immigrazione e un ordine che annulla il divieto ai transgender di prestare servizio nell’esercito.

Gli ordini esecutivi di mercoledì: Clima

Mercoledì sarà il giorno del “Clima”. Biden annuncerà i suoi piani per un vertice sul clima ospitato dagli USA che si terrà nella Giornata della Terra.  Il presidente firmerà una serie di ordini esecutivi per combattere il cambiamento climatico a livello nazionale. Inoltre ad elevare il cambiamento climatico come priorità di sicurezza nazionale. L’ordine omnibus ristabilirà anche il Consiglio presidenziale dei consulenti per la scienza e la tecnologia. Nonché un memorandum che esorta le agenzie a prendere decisioni sulla base della scienza e delle prove disponibili.

Giovedì: Health Care

Giovedì sarà la giornata “Health Care”. Biden intraprenderà un’azione che vieta l’uso dei fondi statunitensi per le organizzazioni che forniscono o promuovono aborti. Tale azione è tanto attesa dai sostenitori di abolire la cosiddetta politica di Città del Messico. La politica, descritta come una “regola globale del bavaglio” dai sostenitori della salute riproduttiva, è stata istituita per la prima volta dall’allora presidente Reagan. E’ poi stata ripetutamente annullata dai presidenti democratici e reintegrata dai presidenti repubblicani negli anni successivi. Biden dovrebbe rivedere anche molte politiche sull’aborto introdotte dall’amministrazione Trump. Il presidente dovrebbe anche firmare un ordine esecutivo volto a rafforzare Medicaid e ad avviare un periodo di iscrizione aperto ai sensi dell’Affordable Care Act.

Venerdì: Immigrazione

Venerdì sarà il giorno “Immigrazione”. Biden dovrebbe firmare un ordine esecutivo relativo alla migrazione regionale. Ma anche all’elaborazione delle frontiere che annullerà le politiche dell’amministrazione Trump del sistema di asilo e dirigerà la creazione di strategie per affrontare le cause profonde della migrazione dall’America centrale. Il presidente dovrebbe poi firmare un ordine volto ad istituire una task force per riunificare le famiglie di migranti separate durante l’amministrazione Trump. Un altro ordine che firmerà riguarderà una revisione immediata della regola della carica pubblica e altre azioni per rimuovere le barriere. Ma soprattutto per ripristinare la fiducia nel sistema di immigrazione legale, compreso il miglioramento del processo di naturalizzazione. Infine un quattro ordine riguarderà i principi per guidare l’attuazione del programma di ammissione dei rifugiati.


Le azioni di Joe Biden nei primi 100 giorni

Biden firma i suoi primi ordini esecutivi

Biden svela piano pandemico basato su “scienza non politica”

Houthi dello Yemen organizzazione terroristica: Biden dice no

Biden ha giurato come 46° Presidente degli Stati Uniti

Riforma dell’immigrazione negli USA: le priorità di Biden

Commenti