Gli Implore arrivano anche in Abruzzo al TikiTaka Village killer

0
409
Frantic fest Locandina: Implore e RabidDogs
Frantic fest Locandina: Implore e RabidDogs

Anche una tappa in riva all’Adriatico nel loro minitour italiano

 

 

 

Venerdì 4 Maggio il palco del Tikitaka Village di Francavilla al Mare, in provincia di Chieti, sarà di nuovo calcato da una band estrema di spessore internazionale.

Arriveranno infatti, nel locale ormai punto di riferimento per tutti i metallari abruzzesi e delle regioni limitrofe, gli Implore, vera e propria “multinazionale” della violenza sonora.

Implore
Implore

Pur essendosi formata in Germania nel 2013, infatti, la band ha una particolarità, i suoi membri provengono tutti da nazioni differenti : il bassista e cantante Gabriel è argentino, i chitarristi Petro e Markus ( quest’ultimo anche cantante ) provengono rispettivamente da Germania ed Austria, mentre il batterista Guido è italiano.

La loro intensa attività live, fatta di sudore, intensità ed energia, ed il loro mix di death metal, hardcore, crust e punk li hanno portati all’attenzione della Century Media records, per la quale hanno pubblicato il feroce lp “Subjugate”.

In precedenza avevano all’attivo un altro album registrato un paio di anni prima ed una manciata di ep. Oltre a diversi tour, il più importante di spalla ai Vallenfyre, possono vantare la partecipazione ai principali festival estivi come il Summer Breeze, il Metal Days, il Bloodshed ed il Party.San.

I loro testi sono impregnati di polemica e ribellione, si oppongono all’oppressione dei tempi moderni, dominati dalla tecnologia e dal consumismo.

Gli Implore inizieranno la loro campagna italica domani, 3 Maggio, al Freeride di Perugia, il giorno dopo, come detto, saranno al Tikitaka, per proseguire poi in direzione Bari, dove suoneranno al Rockgarage, e saluteranno lo stivale con la serata bolognese del Freakout.
La tappa abruzzese vedrà come band di supporto agli Implore i Rabid Dogs di Atessa ( Chieti ).

Rabid Dogs
Rabid Dogs

Ben conosciuti ed apprezzati da quelle parti, i Rabid Dogs nascono all’inizio del 2009 dalle ceneri dei Bestial devastation e dei Tools of torture.

La loro proposta è grind’n’roll, più furioso e malsano agli esordi, e infarcito di venature motorheadiane e stoner col passare delle releases, senza però intaccare la loro carica ed il loro furore. Ispirati dai thriller italiani anni ’70, dalle storie di malavita organizzata, dai b-movies, dagli exploitation movies ( i cui samples abbondano nei loro dischi ), i Rabid dogs sapranno certamente scaldare a dovere l’atmosfera.

Biglietto all’onestissimo prezzo di 6 euro, inizio concerti alle ore 22:30, possibilità di cenare nel locale.

Da segnalare assolutamente l’happy hour con le birre a prezzo scontato fino alle 22:00, e la possibilità di gustare l’abruzzesissimo hamburger di pecora!!! Vietato mancare!!!!!!!

Commenti