Gli alimenti meno sani che puoi mangiare

0
166

Tutti sanno che il cibo è necessario per la sopravvivenza. Il cibo permette al tuo corpo di funzionare, muoversi, eseguire i compiti quotidiani e, se alimentato correttamente, prosperare. Prosperare è molto diverso dal semplice sopravvivere. Quando si prospera, e intendo veramente prosperare, ci si sente pieni di energia, felici, pieni di vita e pronti a conquistare qualsiasi cosa la giornata abbia in serbo per noi. E per prosperare ci sono alimenti più sani e alimenti meno sani.

Alimenti meno sani: quali e perchè evitarli


Zucchero, cibi lavorati e prodotti confezionati sono sempre stati parte della mia dieta, quindi non avevo idea di come mi sarei sentita senza mangiare quegli ingredienti in modo eccessivo. Quando ho diminuito drasticamente l’assunzione di tutti e tre, ho finalmente capito come ci si sente. Capisco che mangiare sano è un privilegio che non tutti possono permettersi, e ne sono incredibilmente grata. Tuttavia, ho lavorato duramente per cambiare il mio stile di vita. I seguenti sono tre alimenti meno sani che la scienza dice che non dovresti mangiare spesso. Sostituendoli con opzioni più dense di nutrienti, hai il potenziale per migliorare immensamente la tua salute.

Bevanda con le bollicine

Ci sono così tante bevande diverse sul mercato oggi: acqua, caffè, bevande con le bollicine, ecc. Molte di esse ti idratano e ti fanno sentire bene. Sfortunatamente, ce ne sono alcune che non lo faranno. Una bevanda gassata molto popolare che può avere una serie di impatti negativi è la soda. La soda è una bevanda di cui si vuole limitare il consumo per una serie di motivi. In primo luogo, la soda è una fonte di carboidrati liquidi. È interessante notare che gli studi dimostrano che “i carboidrati liquidi producono meno sazietà rispetto ai carboidrati solidi”. Questo significa che probabilmente avrete ancora fame dopo aver bevuto una lattina di soda, che è uno dei motivi per cui molte persone si riferiscono alla soda come “calorie vuote”. Inoltre, una sola lattina di soda è carica di quasi 40 grammi di zucchero, e la scienza ha collegato lo zucchero a una serie di problemi di salute: “Quando consumato in grandi quantità, lo zucchero può guidare la resistenza all’insulina ed è fortemente legato alla malattia non alcolica del fegato grasso. È anche associato a varie condizioni gravi, tra cui il diabete di tipo 2 e le malattie cardiache”. So che può essere estremamente difficile diminuire l’assunzione di soda se siete abituati a berla spesso, ma ci sono alcune alternative che potete provare. Alcuni dei miei amici hanno avuto successo passando all’acqua frizzante aromatizzata naturalmente senza zuccheri aggiunti. Pertanto, potrebbe essere un’alternativa che vale la pena controllare.


L’alcol contiene calorie: quante ce ne sono nella tua bevanda preferita?

Cibi fritti infiammatori

A causa degli Advanced Glycation End products (AGEs) che si formano quando i prodotti animali vengono cotti ad alte temperature per un lungo periodo di tempo, i prodotti fritti di origine animale fanno parte della lista dei cibi meno sani che si possano mangiare. Alcuni esempi sono il pollo fritto e le cotenne di maiale. Il problema con questi AGE è che contribuiscono immensamente all’infiammazione nel corpo. Infatti, una revisione del 2015 pubblicata sulla rivista Advances in Nutrition ha rivelato che “l’esposizione prolungata agli [AGEs] erode gradualmente le difese native, ponendo le basi per uno [stress ossidativo] e un’infiammazione anormalmente elevati, i precursori della malattia“.
Pertanto, i cibi fritti, in particolare quelli di origine animale, fanno parte della lista degli alimenti meno sani e da evitare.

Carni lavorate

Le carni altamente lavorate sono state associate a diversi problemi di salute, come le malattie cardiache e alcuni tipi di cancro. Possono persino contribuire alla morte precoce.
Studi scientifici hanno dimostrato che “Associazioni significative con l’assunzione di carne lavorata sono state osservate per malattie cardiovascolari, cancro e ‘altre cause di morte'”. Questi impatti sulla salute sono una ragione sufficiente per evitare di consumare carni lavorate (e non abbiamo nemmeno preso in considerazione gli impatti etici e ambientali). Pertanto, è una buona idea evitarle se possibile. Alcuni esempi di carni lavorate includono: salsicce, hot dog, salame, Prosciutto, pancetta stagionata, carne salata e stagionata, manzo sotto sale, carne affumicata, carne secca, carne in scatola.
Ci sono molte alternative naturali, minimamente elaborate, che possono aiutarvi a migliorare la vostra salute generale e a ottenere abbastanza proteine. Da quasi vegetariana, mi affido a fonti vegetali come noci, semi e cereali integrali per ottenere abbastanza proteine.

Commenti