GIUSEPPE CONTE AL GOVERNO

0
350

GIUSEPPE CONTE RICEVE L’ INCARICO

Il 31 maggio 2018, Giuseppe Conte, riceve l’ incarico del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, di costituire un nuovo governo. Il 5 giugno 2018, il governo, ottiene la fiducia del Senato, ed il giorno dopo, anche la fiducia della Camera dei deputati.

GIUSEPPE CONTE ED IL PRIMO GOVERNO

Nasce l’ esecutivo della Repubblica Italiana, numero sessantacinque, ed inizia l’ 1 giugno 2018, e termina, il 5 settembre 2019. Il governo Conte I, si definisce un governo di coalizione, che nasce da un accordo tra Movimento 5 stelle, e Lega. Dopo le elezioni del 4 marzo 2018, si crea l’ unione tra il partito 5 stelle e Lega. Il governo prende il nome simbolico, di “governo giallo verde, per i colori utilizzati, dai due movimenti.

GIUSEPPE CONTE NEL 2019 SI DIMETTE

Nel 20 agosto 2019, Giuseppe Conte, si dimette, dalla carica di presidente dei Ministri, dopo uno scontro in Senato. Conte rinuncia alla carica, dopo la sfiducia, presentata dalla Lega. Il governo, rimane in carica solo per risolvere delle questioni aperte fino al 5 settembre, giorno in cui Conte deve prestare giuramento col governo Conte II.

GIUSEPPE CONTE

Giuseppe Conte, è un giurista, un politico, un docente italiano, ed il Presidente del Consiglio dei Ministri della Repubblica Italiana, dal 1 giugno 2018.

ATTIVITA’ POLITICA

Il 27 febbraio 2018, Luigi di Maio, che è il leader del Movimento politico dei 5 Stelle, presenta Giuseppe Conte, come candidato al Ministero della Pubblica Amministrazione, nelle elezioni del 4 marzo 2018. Lo stesso giorno, Conte si dimette, dal Consiglio di Presidenza della Giustizia Amministrativa.

IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO

Il 21 maggio 2018, i capi della coalizione M5S e Lega, propongono Giuseppe Conte, come presidente del Consiglio dei Ministri, al presidente della Repubblica. Sergio Mattarella, dopo due giorni, conferisce l’ incarico, di formare il nuovo governo, aLpolitico, che accetta con riserva. Il 27 maggio, Conte, rinuncia all’ incarico, per la mancata nomina al ministro dell’ economia Savona.

DOPO LA RINUNCIA DI CONTE ALL’ INCARICO

In seguito, alla rinuncia di Conte dell’ incarico, Sergio Mattarella, presenta la carica per il nuovo governo a Carlo Cottarelli. L’ idea del presidente Mattarella, è di un governo tecnico, in grado di guidare il Paese, ad una soluzione elettorale. Il 31 maggio 2018, Carlo Cottarelli, rinuncia all’ incarico, e Mattarella, riconsegna nuovamente l’ incarico a Giuseppe Conte, che stavolta accetta. Conte, provvede a elencare la lista dei ministri. Il 31 maggio 2018, il presidente della repubblica, nomina Conte il presidente del consiglio.

COMPOSIZIONE DEL GOVERNO CONTE

All’ interno del governo, ci sono, come vicepresidenti, Luigi di Maio, e Matteo Salvini. Luigi Di Maio è ministro del lavoro, e dello sviluppo economico, e Matteo Salvini, ministro dell’ interno.

IL GIURAMENTO

L’ 1 giugno 2018, Giuseppe Conte, effettua il giuramento al Quirinale, e il 5 giugno, esprime il suo discorso d’ insediamento al Senato. Durante il discorso Conte, annuncia di volere ridurre l’ immigrazione clandestina, e contrastare i trafficanti ed i contrabbandieri. Conte, esprime di volere sconfiggere la corruzione politica, di volere inserire leggi nuove.

Commenti