Giovane donna uccisa a coltellate in un parco a Reggio Emilia: fermato l’ex

0
159
Giovane donna

Reggio Emilia, giovane donna trovata morta in un parco: fermato l’ex compagno. La vittima presentava una ferita, forse da arma da taglio

Il corpo di una donna, Juana Cecilia Hazana Loayza, 34enne originaria del Perù, è stato ritrovato questa mattina in un parco a Reggio Emilia. La vittima presentava una ferita, forse da arma da taglio, che ha spinto gli inquirenti a ipotizzare che possa trattarsi di un omicidio.

La Procura di Reggio Emilia indaga per omicidio nel caso della giovane donna ritrovata morta questa mattina in un giardino pubblico della città. L’allarme è scattato questa mattina intorno alle 10 quando è stato chiesto l’intervento del 118 insieme a quello delle forze dell’ordine vicino via Patti dove una passante ha notato il corpo a ridosso di una recinzione che delimita il confine tra il parco e un condominio. Sul posto è giunto anche il pm di turno Maria Rita Pantani insieme con il medico legale e reparto scientifico dell’Arma.

Chi è la vittima e il presunto assassino.La vittima si chiama Juana Cecilia Hazana Loayza, 34enne originaria del Perù ma da tempo residente in Emilia Romagna. Sarebbe l’ex compagno della donna ad averla uccisa: il sospettato è stato localizzato e portato in caserma dove si è recato anche il magistrato. La sua posizione è ora al vaglio degli inquirenti. Si attendono ulteriori aggiornamenti.

Operazione Anti droga a Reggio Emilia: arrestate 9 persone

A Reggio Emilia “Fotografia europea” e scatti d’autore

Reggio Emilia – Colpo alla ‘Ndrangheta in Emilia e 35 perquisizioni in 6 regioni

Sul corpo diverse ferite da arma da taglio. Secondo le prime informazioni trapelate sembra che la donna sia morta tra ieri sera e la notte: sul corpo sono state riscontrate ferite da arma da taglio che hanno ma è probabile che il presunto omicidio sia avvenuto altrove e che il corpo sia stato poi trasportato nei pressi del parco nella notte. Il cadavere infatti era in fondo a via Adelina Patti, una laterale di via Terrachini, nella zona della piscina comunale di Reggio Emilia: era a pancia in giù, con le gambe incrociate, in una zona tranquilla, frequentata perlopiù da bambini e famiglie.

A lanciare l’allarme una donna che vive in quella zona e che dopo aver udito un telefono virare incessantemente ha provato a rintracciarne la fonte, facendo la macabra scoperta. Le forze dell’ordine non hanno ancora diffuso l’identità della vittima, ma come riportato da fonti locali si tratta di una donna di 34 anni di origini sudamericane, con capelli lunghi e neri. In questo senso stanno anche vagliando le eventuali denunce di scomparsa nella zona delle ultime ore.