Giornate FAI d’Autunno: 12 e 13 ottobre 2019

0
873
giornate fai d'autunno

Giornate FAI d’Autunno: torna il weekend dedicato alla bellezza. Si avrà la possibilità di riscoprire con occhi nuovi quasi un migliaio di luoghi del nostro Paese inaccessibili o poco valorizzati. Sabato 12 e domenica 13 ottobre, visitando i Beni Fai si potrà capire da vicino come l’associazione si prende cura tutto l’anno di tanti luoghi speciali in tutta Italia. L’ingresso è a contributo libero. In ogni caso è bene ricordarsi che i Beni del FAI sono aperti tutto l’anno e accolgono i visitatori con un calendario ricco di eventi.

Giornate FAI d’Autunno: il patrimonio italiano

Oggigiorno il patrimonio FAI conta sessantuno beni, tra ville, castelli, abbazie, torri, edicole, barberie, ma anche tratti di costa e boschi. Tra questi, trenta sono aperti al pubblico.

Si tratta di un patrimonio di bellezza che è possibile tutelare e valorizzare solo grazie all’impegno di molti professionisti: architetti e storici dell’arte, giardinieri, guide, custodi. Inoltre, vi sono i volontari, i quali svolgono un ruolo importantissimo per far sì che i nostri Beni siano a disposizione di tutti. Di anno in anno, di secolo in secolo, i Beni raccontano la storia che li ha attraversati e, da oltre quarant’anni, il FAI lavora per restituirvela.
L’associazione è nata da un forte desiderio di proteggere la bellezza del nostro Paese, per tutelare luoghi speciali, che tutto il mondo ci invidia, ma anche per valorizzare i beni minori troppo spesso dimenticati.

Giornate FAI d’Autunno 2019 a Napoli: cosa vedere?

Giornate FAI d’Autunno: le attività

L’interesse comune con il pubblico, attuale o potenziale, di questi Beni è quello di una fruizione culturale e del tempo libero edificante, appagante, gioiosa e a misura delle diverse esigenze. Per questo, viene proposto ogni anno ricco calendario di attività per le famiglie con bambini, gli amanti dell’attività all’aria aperta, le scuole di ogni ordine e grado e le persone culturalmente più curiose.

Giornate FAI d'Autunno

Nel corso degli anni, l’attività del FAI si è diversificata. Non ci si prende solo cura dei luoghi che vengono affidati tramite lasciti o donazioni. Ci si occupa per esempio di far conoscere beni particolari, generalmente inaccessibili, aprendoli durante le Giornate FAI. Inoltre, si segnala alle Istituzioni i beni più amati dai cittadini che li votano durante il censimento “I Luoghi del Cuore”. Infine, è possibile sottoscrivere convenzioni riservate ai nostri iscritti per ingressi scontati presso tante realtà culturali italiane, gallerie, teatri, dimore storiche, musei e così via.

Giornate FAI d’Autunno: le aperture consigliate

Tra le aperture consigliate vi sono:
– Avvocatura dello Stato e Biblioteca Angelica (Roma)
– Fondazione Giangiacomo Feltrinelli (Milano)
– Santuario di Santa Venera (Capaccio, Salerno)
– Cappella Reale (Monza)
– Farmacia Sansone (Mattinata, Foggia)
– Parco di Villa Ghislanzoni del Barco Curti (Vicenza)
– Teatro Romualdo Marenco (Novi Ligure, Alessandria)
– Biblioteca e Chiesa del Real Capizzi e Pinacoteca “Nunzio Sciavarello” (Bronte, Catania)
– Castello della Manta (Cuneo)

Giornate FAI d’Autunno

Commenti