Giornate europee Archeologia: Euripide fa spettacolo

Tanti gli appuntamenti dei Musei Reali di Torino in vista dell’inizio dell'estate.

0
451
Giornate europee Archeologia
Teatro romano a Torino

I Musei Reali di Torino aderiscono a Giornate europee Archeologia che si svolgeranno dal 17 al 19 giugno. Incontri, visite guidate e presentazioni di libri permetteranno al pubblico di avvicinarsi allo studio dell’antichità. Nel fine settimana invece puoi partecipare alle sessioni di pilates nel parco della residenza sabauda.


Ai Giardini Reali l’esposizione Flor Primavera


Oltre a Giornate europee Archeologia, cosa propongono i Musei Reali nei prossimi giorni?

Giovedì 9 giugno alle 17 ai Giardini Reali prende avvio il ciclo di conferenze Chiamata alle ArtiVite parallele. Storie di uomini e animali. Un’iniziativa che si focalizza sulle creature viventi in continuità con la mostra Animali a Corte e col più ampio progetto Vite sulla Terra. Un appuntamento quindi ispirato dagli obiettivi dell’Agenda ONU 2030 inaugurato da Animali dalla A alla Z. Una mostra dedicata ai bambiniGli incontri con artisti, curatori e scienziatiorganizzati con l’Archivio di Stato di Torino, trattano di belve mitologiche, intrecciando così la narrazione storico-artistica alla ricerca scientifica. Affrontano poi i temi del cambiamento climatico e del paesaggio che muta sotto la spinta dell’uomo. All’importante tematica è dedicato Change: come cambia il paesaggio? l’incontro con Luca Mercalli, climatologo e divulgatore scientifico, e Fabio Luino di IRPI-CNR. Dialoga con Stefano Benedetto, Direttore dell’istituzione di conservazione cittadina.

Attività per famiglie

Sabato 11 giugno alle 16 è in programma Per il naso degli dei. Un percorso tra piante, aromi e preziosi vasetti, per condurre i bambini e le loro famiglie a scoprire i segreti degli antichi profumieri. L’attività comprende la visita nella Galleria Archeologica e il laboratorio “aromatico” nei Giardini Reali. Gratuito per i più piccoli, i familiari pagano il biglietto speciale a € 10. Ingresso gratuito con Abbonamento Musei. Prenotazioni: [email protected].

Le attività con CoopCulture

  • Sabato 11 e domenica 12 alle 11 e alle 15.30, appuntamento con Benvenuto a Palazzo. Le guide di CoopCulture vi aspettano per condurvi in una visita guidata alla scoperta delle sale di rappresentanza al primo piano di Palazzo Reale e dell’Armeria. Un itinerario per scoprire la storia e la magnificenza della prima reggia d’Italia. Costo dell’attività: € 7 oltre al biglietto di ingresso ridotto ai Musei Reali (€ 13 ordinario, € 2 da 18 a 25 anni, gratuito under 18).
  • Alle 10.30 appuntamento con Pilates nei Giardini RealiPraticare l’attività rafforza corpo e spirito, un atto di cura per la salute fisica e mentale che migliora la nostra mobilità e l’approccio al mondo. Allenarsi nella natura, nei Giardini Reali, aiuta a percepire l’energia vitale in modo ancora più intenso. Costo dell’attività: € 10. Biglietti acquistabili direttamente al Museum Shop dei Musei Reali.
  • Martedì 14 giugno alle 17 appuntamento col percorso speciale Tavole Imbandite. Alla scoperta delle collezioni dei Musei Reali tra argenti, porcellane e cristalli per ricreare l’atmosfera di un tempo nelle splendenti sale di Palazzo Reale. Costo dell’attività: € 20 (€ 13 per Abbonamento Musei e Torino+ Piemonte Card).

Visite speciali

È possibile prenotare una visita ai percorsi speciali dei Musei Reali:

  • Venerdì 10 giugno alle 16, percorso agli appartamenti della regina Maria Teresa, al Gabinetto del Segreto Maneggio e alle Cucine.
  • Sabato 11 giugno alle 16 al secondo piano di Palazzo Reale.
  • Domenica 12 giugno alle 16 presentazione dell’appartamento dei Principi Forestieri che conserva intatte le originali decorazioni settecentesche. Dunque un susseguirsi di ambienti tra i più sorprendenti del Palazzo. Costo delle visite speciali: € 20 ordinario (€ 13 per Abbonamento Musei).
  • Alle 17. Visite Abbonati per Animali a Corte. Una visita alla scoperta dell’esposizione del mondo animale curata da Stefania Dassi e Carla Testore. Un percorso innovativo che si snoda quindi tra i Musei e i Giardini Reali, nel quale le tecniche e i linguaggi dell’arte contemporanea dialogano con l’antica residenza.
  • Biglietti online su Musei Reali di Torino | CoopCulture – e-mail [email protected].

Giornate Europee dell’Archeologia

  • Venerdì 17 giugno alle 21 al Teatro Romano va in scena Ecuba, regina di Troialettura dalle Troiane di Euripide, a cura dell’Associazione Hetairos. La regia di Alessio Boccuni, l’interpretazione di Laura Righi e del maestro Nicola Meloni. La rappresentazione è gratuita per i visitatori con ingresso a tariffa speciale di 5 €. Il Museo di Antichità, sezione di Archeologia a Torino e la Galleria Archeologica saranno aperte dalle 19.30 alle 23.30, ultimo ingresso alle 22.45.
  • Sabato 18 giugno alle 11 nella Sala didattica del Museo di Antichità si terrà il laboratorio Dietro lo scavo, dentro il Museo. Sarà proposto anche domenica 19 giugno alle 15. Un’iniziative che permette di immedesimarsi nel ruolo dell’archeologo e a collaborare con i professionisti del centro culturale. I partecipanti sono infatti coinvolti nelle attività che vanno dal termine dello scavo, precedono gli studi ricostruttivi e l’esposizione dei reperti. Costo 5 € adulti, 2 Euro 18-25 anni, gratuito 9-18Partecipazione fino a esaurimento dei posti disponibili (massimo 15 persone) con prenotazione obbligatoria via mail a [email protected]
    Alle 16.30 nella Sala conferenze del Museo di Antichità si terrà la presentazione del volume A tavola con gli antichi romani, a cura di Giorgio Franchetti. Volete scoprire come mangiavano all’Urbe? Quanto spendevano per mangiare fuori casa? Cosa avremmo trovato nelle locande dell’epoca? A queste, e a altre domande, proverà a rispondere l’autore per le Giornate europee Archeologia. Lo scrittore vi prenderà per mano e vi condurrà in un incredibile viaggio nel tempo alla scoperta delle abitudini alimentari dei discendenti di Romolo. La presentazione si concluderà infine con una degustazione di autentici piatti dell’antica Roma a base di ricette riproposte dall’archeocuoca Cristina Conte. Prenotazione obbligatoria, fino a esaurimento posti, a [email protected].

Immagine da cartella stampa.