Giornata Mondiale dell’Infanzia. A Terlizzi(Ba) proposta l’istituzione dell’ufficio tutela minori

0
202
Giornata Mondiale dell'Infanzia

Giornata Mondiale dell’Infanzia. In occasione di questo evento Internazionale da Terlizzi (Ba) arriva la proposta del Movimento Città Civile. Ovvero l’Istituzione dell’ufficio del Garante dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza.

Cosa propone l’ufficio tutela minori di Terlizzi?

Questa proposta ha l’intento di voler garantire e promuovere la piena attuazione e la tutela dei Diritti e degli Interessi superiori delle persone di minore età presenti nel Comune di Terlizzi, in linea con quanto previsto dalle convenzioni internazionali. Con una nota pubblicata sul profilo ufficiale di Città Civile il Movimento tiene a precisare che “la figura del Garante dei Minori è uno strumento necessario, per la cittadinanza e le famiglie che da troppo tempo soffrono di serie difficoltà. A maggior ragione per la spiacevole situazione di emergenza sanitaria che stiamo vivendo“. “Una società che vuole dirsi attenta ai bisogni dei cittadini – sottolinea il Movimento – non può non accogliere con favore tale istituzione del Garante, soprattutto se teniamo conto del fatto che i bambini, cittadini di minore età, sono quelli del futuro.Il Consigliere di Città Civile Vito D’Amato ha presentato una proposta di delibera.

Cosa fa il Garante per l’adolescenza? Parliamone in occasione della Giornata Mondiale dell’Infanzia

Il Garante ha il compito di assicurare il rispetto e l’attuazione dei diritti dei bambini e delle bambine presenti sul territorio Comunale. In particolare questa figura vigila, con la collaborazione degli operatori preposti, sulla applicazione su tutto il territorio cittadino della Convenzione ONU del 20 novembre 1996, ratificata e resa esecutiva con legge 20 marzo 2003, n. 77.

Funzioni specifiche

Il Garante può raccogliere segnalazioni in merito a violazioni dei diritti dei minori. Inoltre rappresenta alle Istituzioni la necessità dell’adozione di interventi adeguati alla rimozione delle cause che la determinano.
Promuove iniziative per la diffusione di una cultura per l’infanzia e per l’adolescenza. Promozione finalizzata al riconoscimento delle fasce di età minorili come soggetti titolari dei diritti.
Sostiene forme di ascolto e partecipazione dei ragazzi e delle ragazze alla vita della comunità. In collaborazione con gli enti locali, altri enti, il privato sociale e le organizzazioni sindacali, organizza iniziative per la tutela dei diritti dell’infanzia e dell’adolescenza. Attività atte a rimuovere situazioni di pregiudizio, in particolare riferimento alla prevenzione di abusi e maltrattamenti del lavoro minorile e della dispersione scolastica.

La dichiarazione della Prof.ssa Daniela Zappatore, Coordinatrice di Città Civile

Non si è fatto mancare il commento della Coordinatrice del Movimento in occasione della Giornata Mondiale dell’Infanzia. La pandemia ci risucchia e ci distrae troppo spesso da altre situazioni che non possiamo trascurare e che hanno bisogno delle nostre attenzioni, del nostro impegno, della nostra cura. I nostri bambini e i nostri ragazzi hanno bisogno di noi. In questo momento ancora di più. Di questo ufficio che tutela i nostri minori Terlizzi ha bisogno.
Sappiamo anche che questa proposta, come tutte le altre, non avrà, forse, seguito, ma non vogliamo appiattirci, non vogliamo rinunciare a sognare la città così come la vorremmo. Resistiamo al buio, resistiamo al nulla, resistiamo al vuoto. Teniamo accesa una fiammella
“.

Leggi altre proposte avanzate dal Movimento Città Civile a Terlizzi (Ba): Un saturimetro per gli ammalati in isolamento

Commenti