Giornata Mondiale della Psoriasi, 29 ottobre 2019

0
486

Oggi, martedì 29 ottobre 2019, si celebra la Giornata Mondiale della Psoriasi (World Psoriasis Day), istituita nel 2004 dall’IFPA (International Federation of Psoriasis Associations).

Varie associazioni organizzano manifestazioni ed attività specifiche nei loro paesi seguendo il tema annuale stabilito da IFPA.

Oggi, a 15 anni dalla sua creazione, la Giornata è osservata in oltre 50 paesi in tutto il mondo.

Il tema della Giornata Mondiale della Psoriasi 2019 è CONNECTED.

Logo Giornata Mondiale della Psoriasi 2019

Lo scopo della Giornata Mondiale della Psoriasi è di:

  • sensibilizzare: la psoriasi colpisce oltre 125 milioni di persone in tutto il mondo non solo dal punto di vista fisico, ma anche emotivo, sociale ed economico.
  • diffondere informazioni: la psoriasi è una malattia ancora relativamente sconosciuta o di cui si ha una conoscenza troppo superficiale. In questa Giornata si possono ottenere informazioni utili e fare domande su insorgenza, terapia, ecc.
  • migliorare l’accesso alle cure
  • dare una voce alla comunità degli psoriasici

In Italia

In Italia l’appuntamento annuale con la Giornata Mondiale della Psoriasi vede l’impegno dell’associazione ADIPSO (Associazione per la Difesa degli Psoriasici): una campagna di sensibilizzazione rivolta sia alle istituzioni socio-sanitarie che al pubblico per far conoscere una malattia troppo spesso sottovalutata.

L’obiettivo è di diffondere capillarmente l’importanza della prevenzione e della corretta conoscenza della malattia.

Tante iniziative, tra cui Open Day mirati alla diagnosi precoce della psoriasi sia negli adulti che nei bambini, per i quali la gestione della malattia risulta più difficile per l’assenza di terapie dedicate.

In svariate piazze ci saranno dei Gazebo con personale pronto a fornire informazioni sulla psoriasi e sull’artrite psoriasica, sui centri di cura e sulle terapie. Un luogo di informazione ma anche di ascolto dei malati che possono raccontare ai Rappresentanti Regionali ADIPSO i loro problemi o bisogni.

La psoriasi

Colpisce circa il 3% della popolazione mondiale (più di 100 milioni di persone al mondo).

In Italia le persone affette da psoriasi sono circa 2 milioni e mezzo, di cui 400.000 sono colpite da una forma moderata-grave, spesso invalidante.

La psoriasi (dal greco ψωρίασις – psōríasis, condizione di prurito) è una malattia infiammatoria della pelle, cronica e recidivante ed è multifattoriale, ovvero concorrono alla sua insorgenza fattori genetici, ambientali e situazioni psico-emotive particolari.

Psoriasi

Alcuni fattori di rischio associati alla malattia sono il fumo, una dieta squilibrata, alcuni farmaci, l’obesità e periodi di forte stress psico-fisico.

Si sviluppa quando il sistema immunitario causa una crescita rapida dell’epidermide con conseguente desquamazione.

Forme

Si riconoscono più forme di psoriasi: la psoriasi pustolosa e forme non pustolose tra cui la psoriasi a placche, guttata, inversa ed eritrodermica.

La forma più comune, che colpisce circa l’80% dei psoriasici, è quella a placche: si manifestano sulla pelle macchie rosse di varie dimensioni, quasi sempre ricoperte da squame biancastre, che si localizzano nelle sedi tipiche quali gomiti, ginocchia e cuoio capelluto, ma può comunque presentare in altre parti del corpo.

Le unghie delle mani e dei piedi sono con frequenza interessate da quella che viene definita distrofia ungueale psoriasica; si stima che circa il 50% dei soggetti affetti da psoriasi sviluppi anche un interessamento delle unghie.

La psoriasi può anche causare l’infiammazione delle articolazioni, favorendo lo sviluppo dell’artrite psoriasica; circa il 30% dei soggetti psoriasici svilupperà l’artrite psoriasica.

Ad oggi non c’è una cura risolutiva; ogni paziente risponde in modo diverso alla terapia scelta dal medico specialista.

Sembra essere correlata ad un aumentato rischio di malattie cardiovascolari, tra cui ictus e infarto del miocardio, e di diabete. Spesso il trattamento dell’iperlipidemia nei pazienti porta a un miglioramento.

Queste le parole del presidente della Società Italiana di Dermatologia, il professor Piergiacomo Calzavara Pinton:

Attenzione a non considerarla solo una malattia cutanea. Numerosi studi hanno evidenziato come il paziente con psoriasi sia gravato da altre condizioni mediche coesistenti. Le lesioni cutanee rappresenterebbero, quindi, solo la punta di un iceberg. Tra queste altre condizioni, oltre all’artropatia, malattie infiammatorie croniche intestinali, oculari, disturbi psicologici, malattie cardiovascolari. Per questo si raccomanda un percorso diagnostico-terapeutico multidisciplinare





Quando si presenta in forma grave, e se non correttamente curata, può compromettere notevolmente la qualità di vita dei pazienti.

Nel 2014 l’Ordine Mondiale della Sanità ha riconosciuto la psoriasi una malattia invalidante.

L’importanza della terapia

Si verifica spesso che i pazienti, delusi della terapie, rinuncino alla cura ed è dunque fondamentale che ci sia una reale e capillare informazione circa la malattia e circa l’importanza di una diagnosi precoce.

Secondo un’indagine condotta tra il 2016 e il 2018 su 8000 pazienti affetti da psoriasi in età giovanile, oltre 6700, ovvero l’84%, si disillusi riguardo alle aspettative di cura e fra questi quasi 6000 rinunciano a sottoporsi a nuove terapie o non si recano più da uno specialista per monitorare la patologia.

Un dato allarmante per gli esperti che denuncia la sottostima della patologia da parte dei pazienti, ma anche la necessità che il medico dia maggiori informazioni agli psoriasici sugli sviluppi della malattia e sulle opzioni terapeutiche.

La bellezza nell’imperfezione

A Bologna la Fondazione Corazza Onlus e APIAFCO (Associazione Psoriasici Italiani) danno vita ad una mostra fotografica per sensibilizzare verso questa malattia e per incoraggiare chi ne è colpito a non nascondersi.

La bellezza nell’imperfezione vede 12 fotografi di fama internazionale raccontare la malattia attraverso la modella Carlotta, affetta da psoriasi.

Leggi anche: alimentazione-e-psoriasi-le-ultime-novita-dalla-federico-ii-di-napoli

giornata-mondiale-della-salute-mentale-10-ottobre-2019

25-giugno-2019-oggi-e-la-giornata-mondiale-della-vitiligine

29-giugno-giornata-mondiale-della-sclerodermia


LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here