Giornata mondiale dei diritti umani

0
193
Giornata mondiale dei diritti umani

Oggi, 10 dicembre, ricorre la giornata mondiale dei diritti umani. Si tratta di una data importante, che coincide con il quinquennale premio delle Nazioni Unite per i diritti umani, assegnato a New York, e con l’assegnazione del premio Nobel per la pace, ad Oslo.

La dichiarazione universale dei diritti umani

tutti gli esseri umani nascono liberi ed uguali in dignità e diritti. essi sono dotati di ragione e di coscienza e devono agire gli uni verso gli altri in spirito di fratellanza.

Primo articolo della Dichiarazione universale dei diritti umani

La data è stata scelta poiché, proprio il 10 dicembre 1948, l’assemblea generale delle Nazioni Unite proclamò la Dichiarazione universale dei diritti umani. Il documento, promulgato a Parigi come diretta conseguenza degli orrori della seconda guerra mondiale, conta 30 articoli che sanciscono i diritti individuali, civili, politici, economici, sociali e culturali di ciascun essere umano. La dichiarazione si basa su principi di uguaglianza, libertà (di pensiero, di opinione, di culto), solidarietà. Tutti temi cari ai 48 Paesi firmatari, che avevano conosciuto la guerra e che adesso agivano nella speranza che nulla di simile potesse più ripetersi.

Giornata mondiale dei diritti umani

Dei 58 Paesi coinvolti, 48 votarono a favore. 10, tra i quali la Russia e la Polonia, si astennero, ma nessuno votò contro.

La Dichiarazione è ad oggi il testo più tradotto al mondo, con più di 360 traduzioni esistenti.

Una giornata per riflettere

La giornata mondiale dei diritti umani offre uno spunto per soffermarsi a chiedersi se le speranze di quegli uomini del dopoguerra siano effettivamente state vane.

Molteplici organizzazioni internazionali, ONG, associazioni umanitarie scelgono questa ricorrenza per organizzare eventi e discutere di come e quanto, oggi, i diritti umani vengano violati. Nel 2006, ad esempio, si decise di dedicare la giornata al tema della povertà, considerata la più feroce violazione dei diritti umani nel mondo.

Nel 2019, i temi caldi sono l’ambientalismo ed il riemergere di ideologie vicine al fascismo che poco hanno a che vedere con i principi di uguaglianza e libertà che oggi si celebrano.

Giornata mondiale dei diritti umani

Non solo diritti umani

La cosa potrebbe far sorridere ma, nel 1998, l’associazione animalista britannica Uncaged ha scelto proprio la data del 10 dicembre per istituire una giornata internazionale dei diritti degli animali.

Anche la celebre PETA (People for ethical treatment of animals), spesso al centro di polemiche per le sue posizioni estremiste, ha aderito alla celebrazione, dichiarando che <<ogni creatura con una volontà di vivere ha il diritto di vivere libera dal dolore e dalla sofferenza>>.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here