Gioco, indagine globale sulle abitudini degli utenti di tutto il mondo

0
86

Oltre 17 mila persone divise in 13 mercati globali. Sono questi i numeri della recente indagine di YouGov, società di sondaggi del Regno Unito. Un report attesissimo a livello comunitario per capire come sono cambiate le abitudini, gli atteggiamenti e le volontà delle persone per quanto riguarda il gioco d’azzardo, in particolar modo in tempi di pandemia.

Gli aspetti che la ricerca voleva indagare sono le motivazioni del gioco, i titoli più cercati, le credenze legate all’azzardo e alle abitudini dei giocatori, in particolare sulla preferenza tra gioco online e gioco fisico. I paesi che sono stati coinvolti sono Stati Uniti, Messico, Gran Bretagna, Francia, Germania, Spagna, Danimarca, Italia, Polonia, Svezia, Australia, India e Singapore, tutti paesi che sono rappresentati da gruppi da 1.000 e 2.000 intervistati.

“Stando a quanto si legge, il gioco d’azzardo online è molto popolare in India – spiegano dalla redazione di BonusRicchi.com – dove il 76% degli intervistati ammette di preferirlo rispetto al gioco terrestre. Subito dopo troviamo la Gran Bretagna, rappresentata dal 70%, l’Italia, con il 69% e infine la Polonia con il 65%”. A chiudere la graduatoria c’è Singapore, i cui giocatori preferiscono ancora il comparto tradizionale, tenendo anche presente che scommettere online è infatti ritenuto attività illegale.

La ricerca di YouGov mirava anche a chiedere quali erano i giochi cercati dagli utenti negli ultimi dodici mesi. Quasi la metà ha risposto di ricercare lotterie, mentre il 36% rispondeva con le scommesse sportive. Seguono poi le lotterie a vincita istantanea, con il 23%, le slot online, con il 13%, e infine le scommesse in ambito finanziario, che rappresentano solo il 6% del campione.

“Quello che risulta particolarmente interessante nella ricerca – continuano gli esperti di Bonus Ricchi – è che la motivazione che ha spinto i giocatori a cercare le scommesse sportive, il bingo, le slot online, il poker e gli eSports, è stato il divertimento. Non la volontà di vincere, né le grandi somme di denaro in palio. Semplicemente passare il tempo e divertirsi”.

Sono soprattutto i giocatori americani a voler giocare d’azzardo e scommettere per puro passatempo, ma anche per migliorare la loro esperienza. Gli inglesi invece scommettono perché attratti dalla possibilità di vittoria: il 27% infatti ammette di fantasticare sulle cifre messe in palio, mentre un quinto degli intervistati spera di poter cambiare la sua vita.

Cambiano i continenti, cambiano anche i paesi, ma una cosa resta sempre costante: la passione per il gambling.