Giochi Olimpici di Monaco: all’Olympiapark il 50° anniversario

0
365
Der Olympiapark in München war der Veranstaltungsort der Olympischen Spiele 1972. Bis heute ist er ein Ort für sportliche, kulturelle sowie gesellschaftliche Veranstaltungen sowie Gottesdienste. Mit 160 Hektar gehört der Olympiapark zu den größten Grünanlagen Münchens und wird von den Bürgern der Stadt, aber auch von vielen Touristen, für Ausflüge und zur Erholung genutzt. Das Bild zeigt den Blick vom Olympiaturm auf das Olympiastadion. The Olympic Park in Munich was the venue for the 1972 Olympic Games and is still a place for sporting, cultural and social events as well as religious services. With 160 hectares, the Olympic Park is one of the largest green spaces in Munich and is used by the citizens of the city, but also by many tourists, for excursions and recreation. The image shows the view from the Olympic Tower to the Olympic Stadium.

I Giochi Olimpici estivi si sono svolti a Monaco 50 anni fa, dal 26 agosto all’11 settembre 1972. Il capoluogo della Baviera celebrerà questo anniversario con eventi culturali e concerti musicali, all‘Olympiapark. Mostre dedicate e tour a tema olimpico, oltre a una miriade di attività che permetteranno ai visitatori di rivivere lo spirito olimpico del 1972. Una serie di cerimonie commemorative ricorderà anche il tragico attacco terroristico avvenuto durante quell’edizione dei Giochi.

50* anniversario dei Giochi Olimpici di Monaco

L’Olympiapark (Parco Olimpico di Monaco) è un brillante esempio di come si possa creare un’eredità di successo per le strutture olimpiche. Diversi comitati organizzativi olimpici, in anni recenti quelli di Rio de Janeiro e Tokyo, hanno effettuato dei sopralluoghi di studio. Alla ricerca della ricetta del successo utilizzata nel 1972. Il grande parco richiama il paesaggio collinare delle Prealpi.

A 50 anni di distanza, l’Olympiapark ha ancora molto da offrire

Design, architettura, spazi per eventi e una vasta scelta di attività sportive e ricreative. Una delle attrazioni principali è l’Olympiaturm (Torre Olimpica), alta 190 metri. Offre una vista straordinaria che comprende la sagoma del tetto del padiglione dell’Olympiapark e si estende oltre la città fino alle Alpi. Visita da concludere al ristorante rotante 181, con menù adeguato al panorama assolutamente unico.

Un modo originale per esplorare il parco olimpico è il tour sul tetto dello Stadio Olimpico

Che consente di salire letteralmente sull’iconico tetto a tenda dell’Olympiastadion. La spettacolare struttura è stata assolutamente pionieristica in termini di architettura e design. Accompagnati da una guida, si ha la possibilità di vedere da vicino l’impressionante struttura del tetto, composta da pannelli acrilici, cavi d’acciaio e piloni, camminando parallelamente al bordo del tetto stesso. Il tour si conclude con la visita dell’arena sportiva, dove è possibile sperimentare la Flying Fox zip line o calarsi in corda doppia dall’altezza di 40 metri, fino allo stadio sottostante.

Ulteriore possibilità per visitare gli impianti sportivi del 1972 è rappresentata dall’Olympia-Radtour

Tour in bicicletta delle Olimpiadi, lungo 38 chilometri che comprende le seguenti tappe: lo stadio equestre di Riem, l’Englischer Garten, lo stadio Dante, il castello Nymphenburg fino a Oberschleissheim. In alternativa, un tour guidato in risciò accompagnato da una guida, permette di esplorare il vasto parco dell’Olympiapark, ricevendo informazioni sulla candidatura della città a ospitare i Giochi Olimpici, sul progetto col quale il parco è stato progettato e realizzato e molto altro ancora.

Infine il Hood Love tour permette di visitare il villaggio olimpico con i suoi colorati appartamenti

Oggi convertiti in alloggi per studenti, in cui erano ospitati gli atleti: tour che permette di assaporare la vita e l’atmosfera durante i Giochi. Allargando il campo d’interesse alla città bavarese, oltre i confini dell’Olympiapark, consigliamo i percorsi a piedi. Il passaggio nord-sud, lungo 21 chilometri, è ideale in qualsiasi stagione e propone una varietà di attrattive di natura e cultura. Inizia al BMW Welt, proprio accanto al Centro Olimpico, e conduce a un lago nel sud della città, l’Hinterbrühler See: Monaco di Baviera è una città di spazi verdi lussureggianti, incastonati con magnifici viali, musei di fama mondiale e un paesaggio urbano ricco di architettura e storia.

Giochi Olimpici di Monaco: campionati europei

Nell’ambito delle celebrazioni, Monaco di Baviera ospiterà dall’11 al 21 agosto 2022 i Campionati Europei, il più grande evento multi sportivo organizzato in città dal 1972. 4.700 atleti provenienti da 36 nazioni si sfideranno in nove sport: atletica, canoa, canottaggio, ginnastica, ciclismo, triathlon e tennis da tavolo. I Campionati europei saranno abbinati agli undici giorni del Roofs Festival, con artisti come Ry X, Gayle e i Beatsteaks che animeranno l’Olympiapark, a ingresso gratuito.

Le mostre dei Giochi Olimpici di Monaco, che celebrano il 50esimo anniversario sono le seguenti:

  • “Olympia 72 in Pictures” presso la Biblioteca di Stato della Baviera (fino al 4 settembre 2022)
  • “Monaco 72. Moda, persone e musica” allo Stadtmuseum, che presenta un’ampia collezione di cimeli olimpici appartenenti a testimoni contemporanei (dal 29 luglio 2022 all’8 gennaio 2023)
  • “La città olimpica di Monaco. Retrospettiva e prospettive” presso la Pinakothek der Moderne (galleria d’arte) ha come tema la progettazione dei Giochi Olimpici estivi (dal 7 luglio 2022 all’8 gennaio 2023)
  • TPwelve Months – Twelve Names” – Il Museo Ebraico di Monaco celebrerà le 12 vittime dell’attentato terroristico di Monaco 1972, dedicando a ciascuna di esse – per tutto l’anno, una al mese – una rievocazione della loro vita e del loro tragico destino.

Ulteriori informazioni (in italiano) sul programma del 50° anniversario dei Giochi Olimpici di Monaco: https://www.munich.travel/it/rubriche/scopri/sport-e-tempo-libero/spirit-of-72