Gibuti elezioni e pronostici: Favorito Guelleh

Favorito indiscusso è il Presidente uscente che si prepara ad altri cinque anni di mandato, secondo le previsioni

0
238
elezioni gibuti

Giornata di voto nel corno d’Africa. Gibuti è un piccolo Stato che svolge un ruolo importante sotto il profilo geo-politico. Gibuti tra elezioni e pronostici: è quasi certo che vincerà il presidente uscente Ismail Omar Guelleh. Da due decenni Guelleh, 73 anni, è l’uomo più potente del Paese, non ha rivali e non è nemmeno ostacolato. Intanto si appresta al suo quinto mandato, almeno secondo gli analisti. Lo sfidante del Presidente uscente è Zakaria Ismail Farah, 56anni, uomo d’affari nel settore delle pulizie. Farah è un’esordiente nella politica, unico antagonista dopo l’astenzione dell’opposizione. Seppur i pronostici vedono lo sfidante come improbabile alla guida del Paese africano.

Elezioni a Gibuti: chi è Guelleh?

Guelleh è subentrato a suo zio, Hassan Gouled Aptidon, alla guida del Paese nel 1999 e fu il primo eletto dall’indipendenza dalla Francia del 1977. Sotto il suo governo il Paese ha investito in infrastrutture logistiche e sulle cittè con i porti, sfruttando la posizione strategica di porta verso l’oriente. Ma gli osservatori commentano che nonostante questa apertura al mondo, il Paese si è chiuso in se stesso in 22 anni di Guelleh, si evince da come la libertà di stampa nel tempo è venuta meno, sgretolandosi. Ciononostante la popolazione ritiene che il Presidente abbia fatto molto per loro, garantendogli un lavoro e un futuro sicuro. La campagna elettorale si è conclusa mercoledì, in uno stadio gremito di persone, le stime ne indicavano 25.000 alle quali il Presidente si è rivolto nel suo discorso dicendo: “Come vi vedo numerosi qui oggi, sono sicuro che vi vedrò numerosi ai seggi elettorali.”


Ecuador: donne e giovani potrebbero determinare l’esito delle elezioni


Sarà l’ultimo mandato in caso di vincita?

Una riforma costituzionale del 2010, ha stabilito che per le elezioni a Gibuti i pretendenti non debbano superare i 75 anni d’età. L’attuale Presidente ha 73 anni quindi se eletto, in teoria sarà escluso per future elezioni, ma ancora in tempo per questa tornata. Il suo antagonista, Farah, si è proclamato “portabandiera dei poveri” e ha manifestato in manette e con un bavaglio in bocca contro la differenza di trattamento ricevuta dalle autorità elettorali.

Commenti