Giardino d’inverno: come crearlo e le piante idonee

0
197
Bonus Verde 2021

Il giardino d’inverno, noto anche come wintergarden, è un’opportunità preziosa per tutti coloro che desiderano espandere i propri spazi esterni. Regalandosi inoltre un boost in termini di eleganza.

Come realizzare un giardino d’inverno?

Il giardino d’inverno non è una struttura indipendente, dunque separata dalla casa, ma una vera e propria estensione di quest’ultima. Il suo scopo è creare un connubio. Quasi una sorta di ponte fra gli spazi domestici interni e quelli esterni, oltre a garantire dei grandi vantaggi a livello energetico.

Come si realizza un giardino d’inverno?

Innanzitutto, si deve per forza di cose scegliere un progetto e partire da quello, e come detto le opzioni sono numerose, e in grado di andare incontro a qualsiasi gusto estetico o funzionale. Si deve scegliere anche l’esposizione, dato che non è obbligatorio selezionare esclusivamente l’esposizione a Sud.
Dopo aver definito la forma e le dimensioni del giardino, bisogna comprare i componenti, ovvero il telaio e i pannelli, insieme alla pavimentazione.

Le opzioni per il giardino d’inverno

Dall’alluminio al PVC, ovviamente sono da tenere in conto nella progettazione anche i costi destinati alle utenze. In tal senso, è possibile considerare offerte gas e luce provenienti da fonti 100% green e tramite un unico fornitore. Così si potrà rispettare anche l’anima verde del giardino d’inverno, una struttura ecosostenibile oltre che all’avanguardia. Prima di proseguire, è bene specificare che non si può costruire un giardino d’inverno senza aver prima ottenuto il permesso dal proprio comune.

Come arredare un giardino d’inverno?

Il giardino invernale può svolgere tantissimi compiti diversi, a seconda della scelta di chi lo costruisce. C’è chi lo usa come una vera e propria serra, e chi invece lo trasforma in una zona living di lusso ed elegante, per pranzare insieme agli amici o come salottino per fare conversazione. L’arredo, comunque, dovrebbe seguire le logiche e le tendenze tipiche dei giardini. Si parla dunque di materiali come il rattan e il vetro, con colori chiari e armoniosi, seguendo il principio del minimal o dello shabby chic.

Per chi ama il rustico

Potrà optare per altri materiali come il legno e il ferro battuto, che rappresentano due must sempreverdi, anche per l’arredo dei giardini invernali. Anche le tende diventano un’opzione interessante, da tenere in considerazione quando si arredano questi spazi. Infine, è possibile trasformare un giardino d’inverno in una zona giochi, sia per gli adulti che per i bimbi, oppure creare una sala fitness.

Quali sono le piante per il giardino d’inverno?

Se amate il giardinaggio, non rinunciate a prendervi cura dei vostri fiori, anche in inverno. Le fioriture invernali vi stupiranno, soprattutto nelle regioni più miti. Ecco le piante che fioriscono in inverno, grazie a cui potrete scegliere di donare un tocco di colore al giardino:

Ciclamino
Cactus di Natale
Rododendro
Calendula
Viola cornuta
Erica
Cavoli ornamentali
Gelsomino invernale
Elleboro o Rosa di Natale
Bucaneve

Il Ciclamino

La fioritura del ciclamino può variare a seconda dell’epoca di semina. I ciclamini che fioriscono in autunno, possono resistere anche in inverno. Fate attenzione alle gelate e, soprattutto nelle regioni dal clima meno mite, il consiglio è di spostare i vasi con i ciclamini dentro casa, posizionandoli in zone luminose, lontano dai termosifoni.

Giardino in casa: ecco come crescere verdure e altro

Il Cactus di Natale

Il Cactus di Natale è l’alternativa alla più classica stella di Natale. Rispetto a quest’ultima, richiede cure più semplici e può rifiorire inverno dopo inverno anche per molti anni. I suoi fiori sbocciano proprio quando si avvicina il periodo delle festività natalizie. In Europa il cactus di Natale viene coltivato come pianta da appartamento.

Il Rododendro

Potrete ammirare la fioritura delle specie più precoci di rododendro già a partire dalla fine dell’inverno. Prendetevi dunque cura di queste bellissime piante durante tutto il corso dell’anno. Saranno le vostre inaspettate rose invernali. Il rododendro, infatti, è conosciuto anche con il nome di Rosa delle Alpi.

La Calendula

La Calendula è un fiore davvero speciale, poiché può fiorire lungo tutto il corso dell’anno, con nuove fioriture che possono presentarsi mese per mese, anche in inverno, soprattutto nelle regioni in cui il clima risulta meno rigido. Se siete fortunati, vedrete fiorire la vostra calendula anche nei mesi invernali. Del resto il suo nome ce lo ricorda. Il termine calendula deriva dal latino “calendae”, con cui gli antichi Romani indicavano il primo giorno del mese.

La Viola cornuta

La Viola cornuta, o Viola hortensis, è una varietà di viole molto resistente al freddo. Non teme le gelate, e nemmeno le piogge, ma per precauzione è bene posizionare i vasi nell’angolo più riparato del balcone, soprattutto nelle regioni più fredde. Se le vostre viole cornute presenti in giardino verranno ricoperte dalla neve, ricominceranno a fiorire in primavera senza problemi.

L’Erica

L’Erica è una pianta perenne utilizzata per decorare i vasi e i giardini anche nella stagione invernale. I suoi fiori di solito si presentano dall’estate all’autunno, ma nelle regioni dal clima più mite la fioritura potrebbe risultare prolungata. Attenzione: le piante di erica non amano i ristagni nei sottovasi.

I Cavoli ornamentali

I Cavoli ornamentali rappresentano un’ottima scelta per abbellire il balcone durante la stagione fredda. Infatti li potrete coltivare in vaso con un magnifico effetto decorativo, grazie ai loro colori che spaziano dal rosa, al crema, fino al giallo e al lavanda. Resistono molto bene al freddo e possono mantenere i loro colori fino alla primavera.

Il Gelsomino invernale

Si tratta di una particolare varietà di gelsomino, nota come Jasminum nudiforum o gelsomino giallo, che è in grado di stupirci con una fioritura invernale, che avviene con la comparsa sulla pianta di tanti piccoli fiori gialli. Si tratta di una pianta perenne, con doppia fioritura in inverno e in primavera. Trattandosi di una varietà rampicante, ha bisogno di graticci di supporto per potersi sviluppare.

Elleboro o Rosa di Natale

L’Elleboro è una pianta molto resistente e poco bisognosa di cure. Richiede innaffiature scarse, terriccio ben drenato e posizione soleggiata durante la bella stagione. Vedrete sbocciare i suoi fiori durante l’inverno. L’elleboro darà un tocco di colore al vostro giardino e ai vasi sul vostro balcone. Per via della sua fioritura invernale, l’elleboro è conosciuto anche come Rosa di Natale. Potrete scegliere di coltivare fiori di elleboro bianco, rosa o color porpora.

I Bucaneve

I bucaneve sono il simbolo della fine dell’inverno. Li vedrete dunque spuntare verso la fine della stagione, dopo lo scioglimento della neve e le ultime gelate. Ricordate di piantare i vostri bucaneve in autunno, per poterne ammirare la fioritura nei mesi successivi. Posizionate i bulbi in vaso a 5 centimetri di profondità e alla stessa distanza l’uno dall’altro.