Giappone verso bando di auto a benzina dal 2035

Il governo giapponese sta lavorando per favorire la transizione verso modelli di mobilità sostenibile

0
246
Giappone verso bando

Per favorire una transizione verso modelli di mobilità sostenibile, il governo del Giappone sta lavorando per un bando di auto a benzina e diesel dal 2035. Secondo i media nipponici, l’obiettivo del governo sarà ufficializzato entro la fine dell’anno.

Giappone verso un bando di auto a benzina?

Il Giappone è in prima linea nella lotta contro il cambiamento climatico. Il governo giapponese ha annunciato l’intenzione di vietare la vendita di nuove auto a benzina dal 2035. Inoltre mira ad accelerare la decarbonizzazione dell’industria automobilistica, nel tentativo di realizzare l’obiettivo del premier nipponico Yoshihide Suga di ridurre a zero le emissioni di gas serra nel Paese entro il 2050. Il governo prevede di lavorare di più per promuovere veicoli elettrici e ibridi. Si tratta di un settore nel quale le case automobilistiche giapponesi hanno mostrato una vera e propria leadership. Tokyo ha anche riferito che il Ministero dell’Economia, del Commercio e dell’Industria terrà a breve un incontro con gli esperti e i rappresentanti delle case automobilistiche. I rappresentanti e i Ministri discuteranno sulla politica di riduzione dell’uso dei veicoli a benzina.

Il Giappone ha stabilito l’obiettivo di aumentare la quota di automobili ecocompatibili, come i veicoli ibridi ed elettrici, tra il 50% e il 70% entro il 2030. Un nuovo mercato di veicoli composto solo da auto ibride ed elettriche rappresenterebbe un cambiamento significativo. Attualmente rappresentano solo il 29% dei 5,2 milioni di veicoli a motore nel Paese.

Le parole di Daine Loh

Daine Loh, analista di energia ed energie rinnovabili presso la Fitch Solutions, ha dichiarato: “Se questa sarà davvero una decisione in tutto il Giappone fornirà sicuramente un nuovo flusso di domande e di energia. E sarà una buona notizia per i servizi di pubblica utilità. Tuttavia, sarà improbabile vedere un aumento del consumo di elettricità dal 2035, dati i bassi tassi di crescita del PIL reale e l’invecchiamento della popolazione”.

L’impegno del mondo contro le auto a benzina

L’iniziativa del Giappone arriva in un momento in cui vi è una tendenza globale a ridurre le auto a benzina. In particolare, questa tendenza si verifica in Cina – che è il più grande mercato automobilistico del mondo – e in Europa. La Cina dovrebbe eliminare gradualmente le vendite di auto a benzina entro il 2035. Il Regno Unito ha aumentato il suo obiettivo di vietare le auto a benzina e diesel entro 5 anni fino al 2030. Mentre la Francia punta a raggiungere questo obiettivo entro il 2040. Singapore, invece, prevede di eliminare gradualmente le auto alimentate a combustibili fossili entro il 2040. Negli Stati Uniti, la California ha deciso di eliminare gradualmente la vendita di auto a benzina entro il 2035.


Leggi anche: Giappone nucleare: il ritorno delle centrali elettriche

Commenti