Un combattente italiano, probabilmente veneziano di nome Francesco ma con l’appellativo di battaglia di Abu Izat Al-islam, sarebbe stato ucciso a Kobane da una donna cecchino curda. La notizia, che è rimbalzata sui social network, non trova al momento nessun riscontro ufficiale. L’uomo, stando a quanto emerso, si sarebbe unito alle forze dello Stato Islamico da circa due mesi e sarebbe rimasto ucciso ai primi di febbraio. La notizia è stata diffusa per la prima volta il 3 febbraio dall’account Twitter @orhanbalyan, nelle ultime ore si farebbero sempre più insistenti le voci di una conferma da parte di fonti dello Stato Islamico.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here