Gerusalemme: attacco contro un bus, 8 feriti

0
222
Gerusalemme: attacco contro un bus, 8 feriti

Otto persone sono rimaste ferite dopo che un uomo ha sparato contro un autobus a Gerusalemme, Israele. La polizia israeliana ha riferito che il sospettato è stato arrestato. L’attacco a Gerusalemme è seguito a una settimana tesa tra Israele e palestinesi a Gaza e in Cisgiordania.

Attacco contro un bus a Gerusalemme: cos’è successo?

Otto persone sono rimaste ferite dopo che un uomo armato ha aperto il fuoco contro un autobus vicino alla Città Vecchia di Gerusalemme. Secondo quanto riferito, due delle vittime sono in gravi condizioni. La sparatoria è avvenuta mentre l’autobus aspettava in un parcheggio vicino al Muro Occidentale, considerato il luogo più sacro dove gli ebrei possono pregare. La polizia israeliana ha affermato che le forze armate sono state inviate sul posto per avviare le indagini. 

Arrestato il sospettato

Le forze di sicurezza israeliane sono entrate nel vicino quartiere palestinese di Silwan per inseguire il sospetto aggressore. Secondo quanto riferito è stato arrestato l’autore della sparatoria.  Secondo la radio militare l’uomo è stato identificato in Amir Sidawi, 26 anni, residente a Gerusalemme est e detentore di una carta di identità israeliana. “Al termine di una caccia all’uomo cui hanno preso parte ingenti forze della polizia, della guardia di frontiera e dello Shin Bet è stato arrestato il terrorista che ha compiuto l’attentato della scorsa notte. Questi si è consegnato alla polizia. Ha anche consegnato l’arma con cui ha effettuato la sparatoria”, si legge in un comunicato della polizia.


Leggi anche: Israele e Jihad islamica: entrato in vigore il cessate il fuoco