Germania luoghi della cultura: prossima apertura per cinema e teatri?

0
315
Germania luoghi della cultura

Dopo numerose prese di posizioni e appelli del Ministro federale per la Cultura e i Media Monika Grütters, in Germania i luoghi della cultura potrebbero aprire a breve. Un piccolo spiraglio di luce nelle tenebre che avvolgono la nazione. Nei primi mesi della pandemia, la Germania è stata vista in tutto il mondo come un esempio da seguire. Tuttavia, la situazione è peggiorata a fine 2020/inizio 2021 e la mortalità da Covid-19 è salita a oltre 1.000 unità al giorno nel gennaio 2021. Uno dei pochi aspetti positivi di questo triste scenario è la tenuta del sistema ospedaliero tedesco.

Riapertura teatri e cinema nelle zone Gialle: le regole

Germania luoghi della cultura: lo strumento per uscire dall’isolamento domestico

 Mentre in Italia si divide tra chi vede di buon occhio il Festival di Sanremo e chi invece no, in Germani continua il dibattito sulla apertura o meno di musei, cinema e teatri.

“Se si osservano le misure consuete di igiene e distanza, un riavvio responsabile delle attività culturali non presenta problemi anche in tempi di pandemia” ha affermato la ministra tedesca Monika Grütters. Le sue parole arrivano in seguito ad un rapporto dell’Agenzia federale per l’Ambiente che ha dettato una serie per la riapertura in sicurezza. Secondo Heinz-Jörn Moriske direttore dell’Agenzia:“un’apertura durante la pandemia è possibile solo se le strutture hanno un sistema di ricambio dell’aria sufficientemente efficiente. Indossare mascherine è ancora necessario, e gli spettatori dovrebbero essere seduti con una distanza sufficiente tra loro seguendo uno schema a scacchiera”. Il direttore ha anche sottolineato che, qualora queste condizioni fossero rispettate sarebbe possibile assistere, in cinema e teatri, di concerti e spettacoli di oltre due ore di durata.

La ministra della Cultura ha utilizzato termini forti per descrivere l’attuale chiusura dei luoghi di cultura. Grütters sostiene “drammatiche perdite della cultura in stagnazione”, riferendosi al pubblico ma soprattutto ai lavoratori del settore. L’arte e lo spettacolo secondo la Ministra  “sono una fonte di ispirazione e di indignazione, di riflessione e di innovazione. Crea spazio per empatia e dibattito.” Per Monika Grütters “La cultura fa anche uscire le persone dal loro isolamento domestico”.

La Germania condanna l’ex agente del regime di Assad

Commenti