Germania ha un nuovo governo: la coalizione semaforo

0
83
Germania ha un nuovo governo

Dopo due mesi di trattative la Germania ha un nuovo governo. Il nuovo esecutivo sarà composto dai socialdemocratici, dai verdi e dai liberal-democratici, la cosiddetta coalizione semaforo. Olaf Scholz sarà il successore della cancelliera Angela Merkel. Il nuovo governo dovrà subito affrontare la quarta devastante ondata di coronavirus.  

La Germania ha un nuovo governo

A distanza di due mesi dalle elezioni la Germania ha un nuovo governo. È stato infatti annunciato l’accordo tra i socialdemocratici (SPD), i vedi e i liberal-democratici (FDP), la cosiddetta colazione semaforo. L’intesa dovrà ora passare al vaglio dei membri dei tre partiti. Se, come previsto, otterrà il via libera, Olaf Scholz, leader dei socialdemocratici e attuale ministro delle finanze, succederà ad Angela Merkel diventando il nuovo cancelliere tedesco. Scholz dovrebbe prestare giuramento il prossimo 6 dicembre.

Voglio provare a fare più progressi. Investiremo massicciamente in Germania per mantenere il Paese in prima linea”, ha affermato il futuro cancelliera affiancato dai leader dei Verdi, Robert Habeck e Annalena Baerbock, e da quello dell’FDP, Christian Lindner. Il governo Scholz dovrà subito fare i conti a gestire la nuova emergenza della pandemia di coronavirus. La Germania sta infatti registrando una devastante quarta ondata. Nelle ultime 24 ore il Paese ha registrato quasi 76 mila contagi e oltre 350 morti.  

Cosa prevede l’accordo?

Secondo l’accordo raggiunto la coalizione semaforo ha concordato di voler accelerare gli investimenti pubblici nella tecnologia verde e nella digitalizzazione, tornando a rigidi parametri sul debito dal 2023 in poi.  L’accodo prevede anche l’aumento del salario minimo a 12 euro, un piano edilizio per costruire 400 mila nuovi appartamenti all’anno, la lotta alla povertà infantile e la stabilizzazione delle pensioni. L’intesa prevede inoltre che la Germania anticipi al 2030 la chiusura di tutte le centrali a carbone.


Leggi anche: Germania: coalizione semaforo trova un accrodo