Il Napoli vince ancora. Arriva un’altra vittoria per gli uomini di Sarri, che dopo il pareggio con l’Inter tornano a prendersi i 3 punti, pur soffrendo nella parte finale del match. Torna in testa alla classifica, lì dove per una notte ci era rimasta la squadra di Spalletti, ma che sembra essere il posto ideale degli Azzurri. Gli uomini di Sarri sono trascinati da un super Mertens, decisivo come sempre.

Il Napoli oggi è stato meno brillante del solito, ma se in squadra hai un fenomeno come Dries Mertens il goal lo puoi sempre trovare. E’ quello che è successo durante il primo tempo; gli Azzurri vanno, a dire la verità, subito in svantaggio, già al 4′ con un gran destro di un sempre più decisivo Taarabt. Ma ci pensa subito il folletto belga a rimettere le cose al loro posto, con una punizione magica sotto l’incrocio a rimettere in equilibrio il match. Mertens era in astinenza da gol da tre match, ma a Marassi, oltre a essere imprendibile come sempre, ritrova anche la fame di gol che lo ha contraddistinto nell’ultimo anno. E così arriva il raddoppio, con il bel lancio di Diawara stoppato meravigliosamente dal belga di destro, che poi si porta avanti il pallone e di sinistro folgora Perin mettendo il pallone sotto la traversa. Un uno-due micidiale. Il Genoa comunque c’è, e oltre al goal di Taarabt impensierisce Reina anche sul finire del primo tempo con Lazovic, anche se poi rischia grosso con il triplice tentativo firmato Mertens-Hamsik-Zielinski.

Il Napoli amministra e la ripresa ricomincia con gli uomini di Sarri decisi a chiudere la partita; e lo fanno, almeno tutti pensavano, quando uno scatenato Mertens mette un pallone basso in area che Zukanovic mette nella sua porta. Inevitabile, dal momento che la pressione del Napoli stava diventando troppo forte. Il Napoli però si coccola e pecca in cinismo, e rischia di rovinarsi la serata quando permette a Rigoni di controllare in area la palla e poi buttarla in mezzo, dove c’è Izzo pronto a gonfiare la rete di testa: è 2-3 e la partita si riapre improvvisamente. Il finale vede il Genoa provarci, ma Reina non è impegnato più di tanto, e alla fine il Napoli si porta a casa una vittoria comunque meritata.

Condividi e seguici nei social
error

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here