Genoa-Bologna 0-1. Instancabile Palacio

0
712

7′ giornata di Serie A. Al Marassi gli uomini di Juric si giocano tutto, qualsiasi risultato diverso da una vittoria potrebbe compromettere la sua panchina. Ospiti che vogliono dare continuità alle buone prestazioni delle precedenti partite.

PRIMO TEMPO: prima frazione di gara che vede il Genoa attuare un pressing molto aggressivo, a volte anche troppo e non a caso arrivano i primi cartellini. La prima vittima è il giovane Pellegri, che dopo 20 minuti rischia addirittura il doppio giallo, ma l’arbitro Rocchi lo grazia. La prima azione davvero pericolosa è per i rossoblù emiliani, Palacio in velocità sguscia a Rossettini e crossa per Petkovic, l’attaccante croato però si fa parare il tiro da Perin. Le azioni offensive del Genoa si racchiudono tutte in una conclusione da fuori di Veloso, ma Mirante si fa trovare pronto e fa suo il pallone. Lo spettacolo però è poco ed i primi 45’ minuti si chiudono in parità senza grosse emozioni.

SECONDO TEMPO: Padroni di casa che ripartono molto aggressivi, ma il primo squillo arriva dagli ospiti grazie ad un tiro da fuori di Verdi. La sua conclusione viene deviata, ma un attento Perin non si fa fregare e devia in calcio d’angolo. Il pubblico di casa inizia a spazientirsi, mentre Palladino prova a prendere per mano i suoi compagni e reagire. Proprio dall’attaccante genoano nascono una serie di situazioni pericolose, azioni però sciupate da Ricci e Galabinov. A metà ripresa sale in cattedra Antonio Mirante, il portiere del Bologna effettua un paio di parate strepitose, prima sull’amico Palladino poi su Veloso. Il Genoa sta spingendo, ma proprio nel suo momento migliore arriva il gol del vantaggio per gli emiliani. Pulgar lancia rasoterra Destro, l’attaccante però fa il velo eludendo l’intervento del difensore. Rodrigo Palacio raccoglie la palla e a tutta velocità si lancia a rete, resiste ad una carica di Laxalt e d’esterno batte Perin. Padroni di casa che continuano a cercare il pareggio senza successo.

 Genoa: Perin 6,5; Biraschi 5,5 (76′ Pandev 5,5), Rossettini 6, Zukanovic 6; Rosi 5,5 (61′ Lazovic 6), Cofie 6, Veloso 6,5, Laxalt 5; Ricci 6, Pellegri 5 (46′ Galabinov 5,5), Palladino 6.

Panchina: Lamanna, Gentiletti, Bertolacci, Centurion, Brlek, Rigoni, Salcedo.

All.: Juric

Bologna: Mirante 7; Krafth 5,5 (71′ Torosidis 6), Gonzalez 6,5, Helander 6,5, Mbaye 6; Donsah 6, Pulgar 6,5,  Poli 6 (80′ De Maio s.v); Verdi 6, Petkovic 6 (60′ Destro 5,5), Palacio 7.

Panchina: Da Costa, Nagy, Taider, Crisetig, Maietta, Masina, Orji.

All.: Donadoni