Gelo stravolgente entro fine mese

0
117
Gelo stravolgente

GELO stravolgente entro fine mese, fragoroso meteo d’Inverno. Se no ci sarà febbraio. C’è tutto il tempo a disposizione

Ci siamo, ormai manca poco. Gelo stravolgente entro fine mese. Il bivio stagionale è lì, evidente, pronto a dirci che direzione vorrà prendere l’Inverno. Sarà una fredda direzione o sceglierà di accasarsi presso lidi ben più tiepidi e confortevoli? Chissà, fatto sta che nei modelli previsionali scorgiamo quell’incertezza meteo climatica tipica dei grandi eventi. Non vogliamo dirvi che l’evento è sicuro, no. Vogliamo semplicemente dirvi che l’interpretazione delle complesse dinamiche atmosferiche è in atto. L’idea nostra la conoscete, ora sta ai centri di calcolo internazionali supportarla a dovere. Ci stanno provando, inutile negarlo, difatti stiamo assistendo a corse modellistiche piuttosto interessanti.

Sventagliate fredde, rapida ma incisive, potrebbero lambire l’Italia o magari coinvolgerci direttamente. Ma a prescindere dal grado di coinvolgimento – dipenderà dal posizionamento dell’Alta Pressione – il costante afflusso d’aria fredda sull’Europa orientale creerà i presupposti per la creazione di un lago d’aria gelida. Gelo che si posizionerà a due passi da noi, gelo che al minimo accenno di spostamento dell’Alta Pressione potrebbe propagarsi verso ovest.

Ondate di gelo verso l’Italia: altro che meteo primaverile

Caldo record in Sud America: sfiorato il record a Buenos Aires

Il perché del crollo del gelo dalla Siberia: ecco perché il vortice polare è…

Ipotesi pienamente invernale, sulla quale puntare qualche spicciolo. Ricordiamoci che stiamo per raggiungere la piena maturità stagionale, ovvero quel periodo durante il quale la Russia diventa una ghiacciaia, quel periodo durante il quale l’Europa orientale è preda di freddo e neve, quel periodo durante il quale le irruzioni artiche possono farsi prendere la mano.

Tutto rema a favore di dinamiche fortemente invernali, già in ultima decade. Continuiamo a credere ci sia la possibilità di un’ondata di gelo importante. Dove? Sul Mediterraneo. Vedremo se sui settori occidentali, oppure su quelli centrali – quindi in Italia – o su quelli orientali. Il fatto che si stia procedendo verso la maturità stagionale ci fa pensare a febbraio, il mese che per certi versi è il più propizio alle ondate di gelo europee. Gelo sì, perché in quel periodo potrebbe arrivare seriamente da est, dalla Russia o addirittura dalla Siberia. Quindi calma con lo sconforto, non pensiate che l’Alta Pressione sia destinata a persistere vita natural durante. No, andrà via presto o comunque non dovrebbe intaccare le grandi chance invernali di quest’anno.

Fonte: Meteo Giornale