Gazzada Schianno (Varese) – Strage di pecore sui binaria della linea Trenord

0
296

Un centinaio di animali, parte di un gregge sfuggito al proprietario, è rimasto ucciso da un treno in corsa tra le stazioni di Varese e Gazzada Schianno, lungo la tratta Trenord.

Una strage di animali, ma nulla ha potuto il macchinista. Un centinaio di pecore parte di un gregge sfuggito al proprietario, è rimasto ucciso da un treno in corsa questa mattina tra le stazioni di Varese e Gazzada Schianno, lungo la tratta Trenord Varese-Milano.

Le 100 pecore investite dal treno in Lombardia

Secondo le informazioni disponibili il gregge di animali, oltre duecento in totale, si era allontanato dalla zona di pascolo per poi finire sui binari. Il macchinista del convoglio non ha potuto fare nulla per evitare l’impatto. A causa del grave incidente la linea ha riportato ritardi per tutta la mattinata. Sul posto sono intervenuti i veterinari di Ats e gli agenti della Polfer.

Niente da fare per la maggior parte delle pecore coinvolte nell’incidente: quasi cento tra quelle uccise dallo schianto, la maggior parte, e quelle ferite in modo talmente grave da rendere necessaria la loro soppressione da parte del veterinario. “Accanto ai binari i pochi superstiti – scrive La Prealpina – un gruppetto di cinque o sei pecore e un asinello ferito a una zampa, osservavano spaventati quanto avvenuto”.

Gli investimenti di animali selvatici non sono una rarità sulla rete ferroviaria in Italia. L’incidente di oggi è però poco comune, perché quelli travolti sono animali addomesticati, ma anche per l’ingente numero di esemplari coinvolti.

Commenti