Game of Thrones ricomincia tra una settimana. Le aspettative per l’ottava stagione sono alte e i fan sperano che non vengano deluse. Io non sto più nella pelle! E voi?

Circa due mesi fa hanno iniziato a circolare i primi trailer. Avevamo poche informazioni a disposizione. Abbiamo appreso che Daenerys e Jon incontrano Sansa a Winterfell.

Nella cripta degli Stark compaiono tre statue di Sansa, Jon e Arya che sembrano un presagio di morte.

Dalle foto promozionali abbiamo visto che anche Tyrion, Varis, Brienne e Ser Davos si sono diretti a Nord.

Nel frattempo sono stati rilasciati ulteriori trailer che aumentano i nostri dubbi.

In Aftermath vediamo Winterfell completamente abbandonata e ricoperta di neve. Saranno passati gli Estranei? I nostri personaggi sono riusciti a scappare in tempo? Tra la neve compare anche la spada di Jon, è stato sconfitto oppure gli è scivolata correndo via?

Survival ci dà qualche indizio in più. I due draghi sorvolano Winterfell davanti agli occhi di Sansa che li vede per la prima volta. Cersei è compaciuta come sempre, è l’unica che sorride. Verme Grigio e Jon si preparano a combattere perchè la sopravvivenza che dà il titolo al trailer è l’obiettivo più importante. Non importano più le casate, non si tratta di fedeltà, c’è solo una guerra da vincere: quella contro gli Estranei.

“Il nostro nemico non muore. Il nostro nemico non si ferma. Stanno arrivando.” Queste sono le parole di Jon nel trailer Together. La guerra è alle porte.

Quali sono le nostre aspettative per l’ottava e ultima stagione?

Sicuramente spero che saranno in grado di chiudere tutti i filoni narrativi, per lo meno quelli più importanti. Quale sarà il destino degli Stark, dei Lannister e dei Targaryen? Che tipo di regno verrà instaurato dopo la guerra? Mi auguro che tutti i personaggi abbiano un ruolo decisivo per la trama, a prescindere da quale sarà l’esito e da chi sopravviverà.

I produttori hanno anticipato che ci sarà una battaglia enorme, la più grande della serie. Chiaramente sarà la battaglia decisiva tra i vivi e i morti. Quali saranno le strategie? Basterà il vetro di drago per uccidere gli Estranei o escogiteranno altri metodi? Come risponderanno all’attacco gli Estranei?

I dubbi sono tanti. Quali saranno i vari schieramenti? Da che parte deciderà di combattere Cersei? Ma soprattutto..sarà uno scontro alla pari? Fino all’ultima puntata della settimana stagione ci è parso di capire che gli Estranei sono in netto vantaggio. Avremo qualche possibilità di vedere una vittoria da parte dei vivi?

La battaglia sarà devastante e sicuramente moriranno molti personaggi. Chi non sopravviverà? Il ruolo di Jon era quello di combattere contro gli Estranei e quindi sarà destinato a non farcela?

In tutto questo qual è il ruolo del Re della Notte? E’ praticamente il corrispettivo di Jon nello schieramento dei morti e il loro scontro sarà inevitabile.

Nella settima stagione uno dei tre draghi di Daenerys è stato ucciso e trasformato in un Estraneo dal Re della Notte. Nell’ultima puntata ha distrutto la Barriera e ha permesso il passaggio degli Estranei. Che effetto farà a Daenerys rivedere uno dei suoi “figli”? Riuscirà ad ucciderlo se ne sarà costretta?

Nel quinto episodio della settimana stagione intolato “The Door” siamo venuti a conoscenza della storia e del ruolo di Hodor. Che fine ha fatto dopo la sua morte? Lo rivedremo sotto forma di Estraneo? In quel caso l’incontro con Bran sarà struggente.

E infine la domanda delle domande.

Chi siederà sul trono?

Se gli Estranei dovessero vincere potrebbe anche non esserci più un trono e un regno su cui governare. In caso contrario, i vivi potrebbero rendersi conto del fatto che le faide tra le casate non sono così importanti. Westeros potrebbe essere completamente diverso da come lo conosciamo.

Secondo voi come andrà a finire?

Condividi e seguici nei social

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here