Gaetz incoraggia a sparare ai dirigenti della Silicon Valley

Secondo il rappresentante della Florida i dirigenti sarebbero colpevoli di sopprimere le voci conservatrici

0
264
Gaetz

Il rappresentante della Florida Matt Gaetz, indagato per crimini sessuali, quali traffico sessuale e relazione sessuale con una minorenne, incoraggia i suoi sostenitori a sparare ai dirigenti della Silicon Valley. Secondo Gaetz e molti altri repubblicani, i social media sopprimerebbero le voci dei conservatori e per questo loro hanno l’obbligo di appellarsi al Secondo Emendamento. Per i repubblicani i social reprimono il Primo Emendamento ai conservatori. Ma forse non si rendono contro che il Primo Emendamento non significa che si può dire quello che si vuole, e soprattutto non dà il diritto di infrangere la legge.

Gaetz incoraggia i sostenitori ad usare il Secondo Emendamento?

L’argomento di cui i repubblicani amano parlare è il modo attraverso cui i social media presumibilmente sopprimono le voci dei conservatori. Il problema è che quella denuncia in realtà non è affatto vera, ma si sa i repubblicani trumpiani ormai vivono in una realtà alternativa. Molti repubblicani protestano, fanno petizioni, ma c’è chi si è spinto oltre.  Parlando ad un raduno “America First”, il rappresentate della Florida Matt Gaetz ha suggerito ai sostenitori di sparare ai dirigenti della Silicon Valley.

Gaetz, rivolgendosi alla folla, ha detto: “Voi avete l’obbligo di prendere le armi contro le aziende di tecnologia. I monitor di Internet nella Silicon Valley, pensano di poterci reprimere, scoraggiarci. Forse se sei solo un po’ meno patriottico, forse se ti conformi un po’ di più al loro modo di pensare, allora ti sarà permesso di partecipare al mondo digitale. Beh, sapete una cosa? La Silicon Valley non può cancellare questo movimento, o questo raduno, o questo membro del Congresso. Abbiamo un secondo emendamento in questo paese e penso che abbiamo l’obbligo di usarlo”. Gaetz ha poi continuato definendo il Secondo Emendamento come dare ai cittadini “la capacità di mantenere una ribellione armata contro il governo degli Stati Uniti, se necessario”.

I legislatori condannano le parole del Rappresentante della Florida

Dopo questi spaventosi commenti, molti rappresentati del Congresso hanno chiesto la rimozione di Gaetz dal suo incarico nella Commissione Giustizia della Camera. Il rappresentante repubblicano Adam Kinzinger ha affermato che Gaetz dovrebbe essere punito per le sue osservazioni oltraggiose. Ha detto: “Questo non è protetto dal Primo Emendamento”. Kinzinger ha poi affermato che sono proprio commenti come quelli di Gaetz il motivo per cui gli USA hanno bisogno di una commissione d’inchiesta per il 6 gennaio. Ha affermato. “Ecco perché abbiamo bisogno di una commissione del 6 gennaio. Quattro mesi dopo un’insurrezione al Campidoglio, stiamo ascoltando questo linguaggio in un’altra manifestazione in cui i cosiddetti ‘leader’ stanno alimentando paure e rabbia e incitando alla violenza”.


Matt Gaetz: DOJ indaga per traffico sessuale

Matt Gaetz: dal traffico sessuale a USA 2024?