Full hybrid in aumento: boom di vendite

0
560

I primi mesi del 2021 sono stati a dir poco rosei per le auto full hybrid. L’ibrido ha quindi superato le vetture alimentate a gasolio: vediamo qualche dato in merito.

Di quanto è aumentato il full hybrid?

Con il nuovo anno l’ibrido è riuscito a superare il 27% del mercato, contro il 25,4% del diesel: queste ultime hanno visto dimezzare le vendite, precedentemente al 44%. Prezzo inferiore all’elettrico, efficienza per minimizzare i consumi e le emissioni: ecco alcuni dei motivi per cui il full hybrid sta avendo tanto successo.


Ioniq 5 di Hyundai: il prototipo del nuovo crossover


Nuove proposte

L’attuale offerta commerciale beneficia anche degli incentivi statali per le auto a basso impatto ambientale, insieme alla possibilità di rottamare un veicolo inquinante. Una delle nuove proposte è la E-Tech di Renault, la Clio Hybrid. Questo modello monta una batteria da 1,2 kWh, con la powertrain con una potenza complessiva di 140 CV (103 kWh): tutto frutto dei 91 CV dell’unità termica, dei 49 CV dell’E-Motor e dei 20 CV garantiti dall’HSG. In questo modo è massimizzato il recupero dell’energia in fase di frenata e decelerazione, grazie alla trasmissione intelligente, con un motore termico atto a fornire energia contemporaneamente a ruote e batteria. Prezzo di listino, a partire dai 21.950 euro.

Hyundai Tucson Hybrid

La Hyundai Tucson Hybrid è un’altra delle proposte di cui sopra. Combina il turbo benzina 1.6 T-GDI a iniezione diretta con un motore elettrico da 44.2 kW e una batteria agli ioni polimeri di litio da 1,49 kWh, abbinato al cambio automatico a sei rapporti. Qui i prezzi partono dai 33.350 euro.

Honda Jazz e:HEV

La terza soluzione è la Honda Jazz e:HEV. Questa combina due motori elettrici compatti, un motore a benzina i-VTEC DOHC da 1.5 litri e una batteria a ioni di litio: a ciò si aggiunge un sistema di trasmissione a rapporto fisso. Potenza complessiva, 109 CV (80 kWH) e 253 Nm di coppia massima. C’è il motore endotermico, che fornisce potenza al generatore elettrico, che carica il pacco batterie e interviene sulla propulsione. Così il moto alle ruote, trasmesso quasi sempre dal motore elettrico usando l’energia accumulata. Questo sistema è in grado di disattivare generatore e motore elettrico, con il motore termico pronto ad entrare in azione in caso di viaggi lunghi e a velocità costante: in autostrada, ad esempio. Questo modello parte dai 22.500 euro.