Fuga di cervelli: anche Minniti lascia il seggio

0
530
Fuga di cervelli

Continua il ciclo di “fuga di cervelli” in Parlamento. Prima di Minniti, Crosetto, Padoan e Martina.

Minniti si trasferisce a Leonardo, prima di lui in tre a lasciare il posto e questa la fuga di cervelli?

È solo l’ennesimo flop. Dopo un anno dall’inizio della legislatura, Guido Crosetto, ha lasciato il seggio. Ha fatto accettare, dopo tre tentativi, all’Aula le sue dimissioni come deputato Fratelli D’Italia. A ruota è stato seguito da Carlo Padoan e Maurizio Martina. Adesso l’ex ministro Gentiloni, Marco Minniti, ha deciso di trasferirsi a Leonardo, dove dovrebbe dirigere la fondazione Med-or. La stabilità dei gruppi di Camera e Senato, varia continuamente, complici le liti coi loro stessi partiti.


Draghi brucia i partiti sui sottosegretari


Che va e chi viene

Pier Carlo Padoan ha lasciato opto due anni di mandato, per occuparsi di economia. Egli infatti è ad oggi, nel consiglio di amministrazione di UniCredit. Maurizio Martina, non ha concluso un’intera legislatura, ha voluto associare la passione della politica a quella per ambiente ed agricoltura. Il 20 gennaio ha dato le dimissioni e ha accettato l’incarico come vicedirettore FAO. Marco Minniti, ha deciso di spostarsi negli uffici di Leonardo.egli è stato quattro volte deputato ed una anche senatore. È stato Paolo Gentiloni a volerlo Ministro dell’Interno. Minniti è in attesa dell’accettazione delle proprie dimissioni da parte dell’Aula di Montecitorio.