FTSE 100 destinato ad aprirsi in rosso dopo la sconfitta dell’Inghilterra

0
213

I mercati sembrano destinati a riflettere l’umore dell’Inghilterra dopo la sconfitta ai rigori contro un’Italia robusta e determinata nella finale degli Europei. Le società di spread betting stimano che il FTSE 100 arretra di 18 punti all’apertura di 7.103,88, ignorando la performance generalmente ottimista dei principali mercati asiatici.

Perchè il FTSE 100 potrebbe aprire in rosso?

La chiusura del record di Wall Street e una valutazione più positiva delle prospettive economiche della Cina dopo la pubblicazione di una marea di dati sembravano calmare i nervi nella regione. Il Nikkei giapponese è stato il primo protagonista dopo essere salito del 2,3% dal minimo di due mesi. Più tardi la stagione degli utili di lunedì prende il via negli Stati Uniti con il settore finanziario che dà il tono. Sono previsti dati a metà termine da JP Morgan, Goldman Sachs, Citigroup e Wells Fargo.

Gli altri mercati

Le azioni giapponesi e cinesi sono aumentate di oltre il 2% questa mattina, portando una carica che si è diffusa in tutta la regione Asia-Pacifico. Bitcoin ha invertito alcune delle sue recenti perdite con un balzo del 2% nelle ultime 24 ore a $ 34.216. Venerdì la decisione della banca centrale cinese di consentire alle banche di accantonare meno denaro nelle riserve per coprire i loro prestiti ha sollevato il morale nei mercati asiatici. La mossa dovrebbe effettivamente aumentare l’importo che presteranno alle imprese e alle famiglie. Gli analisti hanno affermato che la mossa dovrebbe funzionare come un taglio dei tassi di interesse, rilasciando forse 154 miliardi di dollari nell’economia cinese.

La Cina

La mossa ha sollevato gli umori nella regione che è stata colpita in parte da una nuova ondata di infezioni da Covid. Tokyo è oggi sottoposta a un nuovo stato di emergenza per la pandemia e Seoul è anche preparata a nuove restrizioni man mano che i casi aumentano. I dati sul PIL cinese in uscita alla fine di questa settimana daranno agli investitori maggiori informazioni su come negoziare la regione, con esperti che prevedono un aumento dell’8% dell’economia nel secondo trimestre rispetto a un anno fa, quando la nazione si è ripresa dalla pandemia. Il PIL del trimestre precedente è cresciuto del 18,3%.


Il video della violenza a Wembley: calci in faccia ai tifosi


La situazione in Inghilterra

Tuttavia, si prevedeva che le azioni di Londra sarebbero diminuite, poiché gli investitori hanno iniziato la settimana nervosi per la minaccia dell’inflazione e la potenziale necessità per la Banca d’Inghilterra di frenarla. La maggioranza ritiene che l’attuale aumento dei prezzi sia solo un problema temporaneo causato da fattori una tantum come la carenza globale di microchip e l’aumento della domanda per fare acquisti e uscire mentre la Gran Bretagna esce dai blocchi. Altri ritengono che molti dei fattori come la carenza di manodopera e la burocrazia della Brexit siano qui per rimanere e saranno esacerbati man mano che l’economia si aprirà ulteriormente in occasione della “Giornata della libertà” il 19 luglio.