François Hollande: nasce oggi il 24° presidente francese

0
355
Francois Hollande: nasce oggi il 24° presidente francese

François Hollande nasce a Rouen, in Francia, il giorno 12 agosto 1954. Il giorno 6 maggio 2012, dopo aver sfidato Nicolas Sarcozy, diviene Presidente della Repubblica francese.

Prima di dedicarsi alla politico, Hollande insegna economia. Lavora alla prestigiosa università Institut d’études politiques de Paris (Sciences-Po), ateneo dove anni prima ha conseguito la propria laurea. In realtà, nel suo curriculum sono annoverati anche una laurea in Giurisprudenza e un diploma di HEC.
Inoltre, è diplomato presso la “École nationale d’administration”.

Successivamente alla carriera di professore, Hollande, inizia quella di magistrato, ricoprendo la carica di Magistrato presso Corte dei Conti.

François Hollande: la carriera politica

Nel 1979, aderisce al Partito Socialista. Tra il 1983 ed il 1989 è consigliere comunale di Ussel. Poi, dal 1989 al 1995, vicesindaco di Tulle.

Nel 1988, sotto la presidenza Mitterrand, riceve la nomina di segretario della commissione delle finanze e della programmazione e relatore del bilancio della difesa.

La carriera in ambiente strettamente politico inizia da quando è eletto deputato del dipartimento della Corrèze dal 1988, ruolo che ricopre fino al 1993, poi dal 1997, e rieletto nel 2002 e nel 2007.

La decisione di dedicarsi al cento per cento alla politica arriva, comunque, nel 1997. In quell’anno, dopo una brillante carriera nel Partito Socialista Francese, Hollande diventa il primo segretario.
Nel 2002, inoltre, è sindaco di Tulle.

Nel 2004, dichiara di voler votare sì al referendum sulla Costituzione europea. Ma nel partito non tutti concordano: un membro influente, Laurent Fabius, sostiene il no. Hollande prende così una decisione: svolgere un referendum interno ai delegati socialisti. Prevale il sì, e lui ne esce decisamente rafforzato.

Dal 20 marzo 2008 Hollande è presidente del Consiglio generale della Corrèze, il dipartimento suo e di Chirac.
Nel 2010, Nicolas Sarkozy, presidente della Repubblica, gli offre l’incarico di primo presidente della Corte dei Conti, ma lui rifiuta.

Le elezioni presidenziali

Corre l’anno 2011 quando Hollande si candida alle elezioni primarie del Partito Socialista. Per l’anno successivo sono fissate le elezioni presidenziali e il Partito Socialista deve scegliere il suo candidato alla Presidenza della Repubblica.

La vittoria di Hollande arriva il 16 ottobre 2011. Allora Hollande vince, battendo la collega Martine Aubry.
Rimane da sfidare Sarkozy, presidente uscente.

François Hollande vince la sfida. Il 6 maggio 2012 diventa il nuovo Presidente della Repubblica francese. Vince con l’appoggio del Partito Radicale di Sinistra, del Movimento Repubblicano e Cittadino e del Movimento unitario progressista.

Nel corso del tempo, ha ricevuto diverse onorificenze. Per quanto riguarda la sua popolarità, invece, questa ha subito un sensibile calo già nel 2013. Ma nel 2015, ha avuto un netto recupero grazie alla fermezza dimostrata a seguito degli attentati jihadisti di gennaio.

La vita privata

Fino al 2007, François Hollande, visita qui il suo profilo twitter, convive con Ségolène Royal, anche lei politica esponente del Partito Socialista. I due hanno quattro figli, ma non arrivano mai al matrimonio. Anche se si vocifera di un PACS.

François Hollande, successivamente, si lega alla giornalista Valérie Trierweiler.

Nel 2014, il settimanale Closer parla di una relazione segreta di Hollande con l’attrice Juliet Gayet.
A seguito di tale rivelazione la compagna ufficiale accusa un malore e viene ricoverata.
Il 25 gennaio, François Hollande annuncia la rottura della loro relazione.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here