Fragole: benefici e proprietà che forse non sapevi

0
317

Le fragole hanno un delizioso profumo dolce e sono anche ricche di buoni nutrienti. Le fragole riducono il rischio cardiovascolare, sono, quindi, preziose alleate della salute del cuore; il consumo di fragole è stato associato ad un minor rischio di cancro. Hanno una potente attività antiossidante e antinfiammatoria, migliorano i livelli di glucosio e grassi nel sangue.

A cosa fanno bene le fragole?

Ricche di vitamina C, basti pensare che cinque fragole contengono lo stesso contenuto di vitamina C di un’arancia, di potassio e acido folico, le fragole hanno importanti effetti antitumorali, antianemici, protettivi del sistema immunitario e della memoria. Contengono le vitamine B, K, E, ma soprattutto la C (sono tra i frutti che, assieme al kiwi, ne sono più ricchi). I minerali sono molto numerosi; i più abbondanti sono ferro, sodio, potassio, rame, manganese, fosforo, calcio, fluoro e magnesio.

Sono uno dei frutti più amati e consumati della stagione estiva

Per via sia della loro bontà che della loro versatilità, che le rende adatte alla preparazione di macedonie, frullati, gelati e budini, ma anche di piatti salati come il risotto. Vista la loro particolare caratteristica di assorbire e trattenere i pesticidi, è consigliabile sceglierle di provenienza biologica o perlomeno sicura. Ancora più fortunato è chi trova spazio e tempo per poterle coltivare in vaso o nel proprio orto.

Cheesecake alle fragole: ricetta semplice e veloce

Ricche di vitamine ed antiossidanti

Le rendono un alimento davvero benefico, in grado di svolgere un’azione preventiva nei confronti di numerose patologie, soprattutto se consumate regolarmente e quando sono di stagione. Il periodo della maturazione naturale delle fragole va da fine maggio a fine agosto. È dunque consigliabile sfruttare questi mesi per consumarle il più possibile in diverse occasioni. Se capitasse di averne a disposizione in grandi quantità, possono essere impiegate per la preparazione di confetture, da consumare nei mesi in cui i frutti di stagione non sono reperibili.

Un esperimento sulle fragole

Un team di ricercatori delle Università Politecnica delle Marche e di Granada (Spagna), ha effettuato su 12 volontari sani un esperimento. Se si mangia mezzo kg di fragole al giorno (che corrispondono a due coppe da macedonia abbondanti) si riesce a combattere l’azione dei radicali liberi e si mantiene l’organismo in salute e giovane. “Abbiamo dimostrato che alcune varietà di fragole eritrociti – ha detto Maurizio Battino, autore dello studio – rendono più resistenti allo stress ossidativo. Questo fatto potrebbe essere di grande importanza se si tiene conto che il fenomeno può portare a gravi malattie“.

Le fragole, frutto rosso per eccellenza, idratante e poco calorico

Insomma, per una volta un cibo buono e apprezzato da tutti è anche sano! Via libera quindi a macedonie, gelati a base di fragola, marmellate e composte, topping e salse a base di fragole, meglio ancora se coltivate nel nostro giardino!